ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-07212015-173045


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
BARTOLINI, FLAVIA
URN
etd-07212015-173045
Title
Anestesia Epidurale in corso di mastectomia nel cane: studio comparativo tra l'associazione di morfina e ropivacaina a due diverse concentrazioni
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
controrelatore Prof. Vannozzi, Iacopo
correlatore Dott.ssa Tayari, Hamaseh
relatore Prof.ssa Breghi, Gloria
Parole chiave
  • epidurale
  • ropivacaina
  • morfina
  • cane
  • mastectomia
  • normogramma
  • epidural
  • ropivacaine
  • morphine
  • dog
  • mastectomy
  • nomogram
Data inizio appello
18/09/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Obiettivo –Valutazione, tramite uno studio in cieco, dell’efficacia e della durata anestetica ed analgesica di due diverse concentrazioni di ropivacaina (0,25% e 0,35%) in associazione a morfina tramite somministrazione per via epidurale, in cani sottoposti a mastectomia totale monolaterale.<br>Materiali e metodi –Ventisette cani sono stati suddivisi in tre gruppi con metodo random: gruppo EpiMorf 0,25%, sottoposto ad anestesia epidurale con ropivacaina 0,25% e morfina 0,1 mg/kg; gruppo EpiMorf 0,35% sottoposto ad anestesia epidurale con ropivacaina 0,35% e morfina 0,1 mg/kg; gruppo di Controllo, che ha ricevuto solo morfina per via sistemica. Tutti gli animali sono stati premedicati con morfina 0,3 mg/kg IM. L’induzione è stata ottenuta con propofol e, dopo intubazione orotracheale, il mantenimento è stato effettuato con isofluorano in ossigeno. Durante la chirurgia sono stati monitorati i valori basali di frequenza respiratoria (FR), frequenza cardiaca (FC), pressione arteriosa (PAS, PAD, PAM) con metodo invasivo, EtCO2, SpO2. I soggetti che hanno mostrato un incremento del 20% dei valori di FC, FR, PAM sono stati trattati con un bolo di fentanyl 1mcg/kg EV. Nel post-operatorio tutti i soggetti sono stati monitorati per la valutazione del dolore per un periodo di 20 ore con apposite scale. I soggetti che hanno mostrato dolore, valutato con un punteggio ≥ a 6, sono stati trattati con morfina 0,2 mg/kg IM.<br>Risultati –Non sono state rilevate differenze significative tra i due gruppi EpiMorf ed il gruppo di Controllo, per quanto concerne FC, FR, PAM, EtISO, EtCO2. Sono state evidenziate differenze di temperatura, all’interno di ogni gruppo, rispetto a Tbase. Il dosaggio di fentanyl intraoperatorio ha mostrato differenze significative tra entrambi i gruppi EpiMorf e il gruppo Controllo. Nel post-operatorio non sono state evidenziate differenze significative sia nel trattamento del dolore che nella ripresa dei riflessi e della sensibilità cutanea tra i due gruppi EpiMorf. Riguardo la prima minzione postoperatoria il gruppo EpiMorf 0,25% è risultato avere dei tempi significativamente superiori al gruppo Controllo. Il gruppo di Controllo ha ricevuto dosaggi significativamente superiori di morfina nel periodo postoperatorio. <br>Discussione e conclusione –L’esecuzione dell’anestesia epidurale con ropivacaina, a diverse concentrazioni, e morfina come protocollo analgesico in corso di mastetcomia totale monolaterale è risultata una tecnica analgesica efficace sia nel periodo intraoperatorio che nel periodo postoperatorio, diminuendo la richiesta di anestetici con scarsi effetti cardiovascolari e respiratori.<br><br>Objective –to evaluate the anaesthetic and analgesic efficacy and duration of two different concentrations of ropivacaine (0,25% e 0,35%) combined with morphine through epidural route administration, in dogs undergoing unilateral total mastectomy. <br>Materials and Methods –Twenty-seven dogs has been divided randomly in three groups: EpiMorph 0.25% group received ropivacaine 0.25% and morphine 0.1 mg/kg epidurally; EpiMorph 0.35% group received ropivacaine 0.35% and morphine 0.1 mg/kg epidurally; Control group received only intramuscular morphine. All the animals were premedicated with morphine 0.3 mg/kg IM. Anaesthesia was induced with propofol IV titrated to effect and after intubation maintained with isoflurane in oxygen. During the surgery basal values of repiratory rate (RR), heart rate (HR), invasive blood pressure (SAP, DAP, MAP), EtCO2, and SpO2 were registered. Individuals that showed an increase of at least 20% of HR, RR; MAP has been treated with fentanyl 1 mcg/kg IV. In the after surgery all the subjects has been monitored for a pain evaluation with an appropriate scales in the next 20 hours. The subjects that showed pain, with a pain score ≥ to 5 or 6, has been treated with morphine 0.2 mg/kg IM. <br>Results –no significant differences were detected between the two groups EpiMorf and the Control group, regarding FC, FR, PAM, EtISO, EtCO2. Some differences in temperature, were found within each group, compared to Tbase. The dose of intraoperative fentanyl showed significant differences between the two groups EpiMorf and the Control group. In the postoperative period no significant differences in both pain score and recovery of reflexes and skin sensitivity between the two groups EpiMorf. Group EpiMorf 0.25% showed an urination time significantly longer in comparison to the Control group. The Control group received a significantly higher dosage of morphine in the postoperative period.<br>Discussion and conclusions –The execution of epidural anaesthesia of ropivacaine, at different concentrations, and morphine as analgesic protocol during unilateral total mastectomy is resulted an effective analgesic technique both during the surgery and the postoperative period decreasing anaesthetic drugs requirement with poor cardiovascular and respiratory impact.<br>
File