ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-07192018-123153


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
POGGIONI, ELISA
URN
etd-07192018-123153
Title
Rischio chirurgico e terapia antibiotica per appendicite acuta nel bambino: un'emergenza pediatrica in Pronto Soccorso
Struttura
MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE
Corso di studi
PEDIATRIA
Commissione
relatore Prof. Peroni, Diego
correlatore Dott. Massart, Francesco
Parole chiave
  • appendicite
  • terapia antibiotica
  • chirurgia
  • rischio recidiva chirurgica
  • pronto soccorso
  • osservazione breve
Data inizio appello
08/08/2018;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
08/08/2021
Riassunto analitico
L’appendicite acuta rappresenta la più comune emergenza chirurgica pediatrica. Da sempre, l’approccio terapeutico a questa patologia è quello chirurgico con interventi di tipo laparoscopico o nei casi complicati tramite tecnica “open”. Una metodica, quella chirurgica, risolutiva ma allo stesso tempo invasiva per il bambino.<br>Negli ultimi anni, la ricerca internazionale s’è focalizzata sulla possibilità di intraprendere la strada della terapia farmacologica tramite l’uso degli antibiotici, per evitare qualora possibile, l’intervento di appendicectomia. In questo studio vogliamo quindi valutare l’effetto della terapia antibiotica nei pazienti con clinica, esami laboratoristici e strumentali positivi per appendicopatia acuta.<br>Dai dati raccolti presso Azienda Ospedaliero Universitaria Pediatrica, è stato possibile suddividere i pazienti con accesso in PS pediatrico nel lasso di tempo 2015-2017 in tre diversi sottogruppi in base alla severità clinica del quadro appendicolare corrispondenti a: GRUPPO 1 Pazienti con quadri di appendicite di grado severo destinati ad intervento chirurgico, previa profilassi antibiotica. <br>GRUPPO 2 Pazienti con clinica dirimente per appendicite con positività laboratoristica e strumentale trattati con terapia antibiotica ev; GRUPPO 3 Pazienti con lieve obiettività clinica e diagnostica e dimessi senza terapia antibiotica Dei 130 soggetti posti in Osservazione Breve per appendicopatia nel 2015-17, il 16,7% dei dimessi a domicilio effettua un secondo accesso in PS per sintomatologia addominale di cui il 20% risultano precedentemente trattati con terapia antibiotica. Si osserva che il 13,3% dei soggetti non trattati con terapia medica accede una seconda volta in PS contro il 3,34% che hanno eseguito antibiotico terapia in precedenza. Il Rischio Relativo per nuova valutazione in PS dopo terapia medica è pari a 0,167 quindi protettivo, mente quello di subire intervento chirurgico al secondo accesso è pari allo 0,335. Il riscontro di percentuali positive a fronte della quasi totale assenza di complicanze e di recidive durante il periodo di follow-up. nei paziente del Gruppo 2 conferma l’efficacia di una terapia antibiotica in tali circostanze.<br> <br>
File