ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-07102008-091352


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
PAOLI, GIACOMO TIMOTEO
URN
etd-07102008-091352
Title
Immunoterapia con cellule staminali mesenchimali nel trapianto di isole pancreatiche
Settore scientifico disciplinare
MED/18
Corso di studi
CHIRURGIA, BIOTECNOLOGIE E IMMUNOLOGIA DEI TRAPIANTI
Commissione
Relatore Prof. Demontis, Gian Carlo
Parole chiave
  • terapia cellulare
  • isole pancreatiche
  • trapianto
Data inizio appello
11/09/2008;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
11/09/2048
Riassunto analitico
Il diabete mellito insulino-dipendente (IDDM) o di tipo 1 è una patologia autoimmune che provoca la degenerazione delle cellule β del pancreas endocrino responsabili della produzione di insulina. Ad oggi il trapianto di isole di Langerhans si prospetta come una promettente soluzione a questa patologia, sebbene siano ancora numerose le problematiche da considerare per migliorarne la funzionalità; fra queste ci sono il numero inadeguato di isole disponibili, la ridotta vitalità e funzionamento delle stesse, le infiammazioni non specifiche, l’iperglicemia e la distruzione recidiva mediata dal sistema immune. Quest’ultimo fattore richiede l’impiego di una terapia immunosoppressiva che purtroppo coinvolge anche l’azione diabetogena dei farmaci impiegati per la prevenzione del rigetto a lungo termine. Studi recenti riportano che le cellule staminali mesenchimali (MSC) sono in grado di ridurre la proliferazione linfocitaria mediante la produzione e la secrezione di citochine. Lo scopo di questo studio è quello di valutare le capacità immunomodulatorie delle MSC nel trapianto sperimentale di isole pancreatiche eseguito su ratti resi diabetici con streptozotocina, in assenza di immunosoppressione farmacologica. In primo luogo, sono stati osservati gli effetti del trapianto sui valori glicemici dei riceventi, in relazione alla quantità di isole somministrate ed alla presenza o assenza dell’infusione di MSC. Inoltre l’esito dei trapianti eseguiti è stato valutato mediante analisi istologiche mirate ad esaminare la presenza ed il grado del rigetto. Tali risultati sono stati infine confrontati con gruppi sperimentali nei quali il trapianto di isole pancreatiche è stato associato ad un trattamento farmacologico con immunosoppressori. I dati ottenuti dagli esperimenti effettuati hanno dimostrato che l’infusione sistemica di MSC, associata al trapianto di isole, comporta una maggiore diminuzione dei valori glicemici e un loro prolungato mantenimento temporale sotto la soglia di diabete. Al contrario, gli animali che ricevono soltanto una massa marginale di isole pancreatiche mostrano un rapido, ma transitorio calo dei valori glicemici, che comunque rimangono superiori rispetto a quando viene effettuato il trattamento con MSC.<br>Inoltre, le analisi istologiche condotte sui campioni di fegato prelevati dagli animali trapiantati hanno dimostrato che in presenza di MSC, rispetto agli animali che non hanno ricevuto tale trattamento, l’infiltrazione linfocitaria a carico delle isole localizzate in sede epatica risulta essere notevolmente ridotta. Il modello sperimentale allestito ha offerto inoltre l’opportunità di studiare gli effetti delle MSC in rapporto al convenzionale protocollo farmacologico immunosoppressivo, evidenziando l’ottima efficacia del trattamento cellulare, soprattutto nei gruppi in cui sono state eseguite infusioni multiple di MSC. Quindi, i dati ottenuti nel nostro modello sperimentale di trapianto suggeriscono che le MSC hanno importanti caratteristiche immunomodulatorie, che potrebbero svolgere un ruolo terapeutico per la riduzione del rigetto, per l’induzione di tolleranza e la modulazione dell’infiammazione. E&#39; importante sottolineare che le condizioni sperimentali, come la dose marginale di isole, i donatori allogenici e la distruzione delle cellule ß da parte del sistema immunitario mimano quelle del trapianto di isole nell&#39;uomo affetto da IDDM.
File