ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-07052010-072323


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
BOGGIONI, ILENIA
URN
etd-07052010-072323
Title
Ruolo prognostico della metalloproteinasi di matrice 9 e del pattern diastolico ventricolare sinistro di tipo restrittivo in pazienti con cardiopatia ischemica
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Taddei, Stefano
Parole chiave
  • ecoxcardiografia
  • MMP-9
  • pattern restrittivo
Data inizio appello
20/07/2010;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
20/07/2050
Riassunto analitico
INTRODUZIONE<br>Il rimodellamento ventricolare sinistro, che è caratterizzato da dilatazione LV, diminuita frazione di eiezione e ipertrofia inappropriata, è uno dei marchi fisiopatologici di Scompenso cardiaco sistolico successivo ad un infarto acuto del miocardio. Questo processo è ritenuto essere iniziato da alterazioni nel carico cardiaco dopo gli indici di danno miocardico e modulato dall&#39;attivazione neuroumorale successiva.<br>Le metalloproteinasi sono una famiglia di enzimi proteolitici responsabili della degradazione delle proteine di matrice extracellulare miocardica. Tra loro, MMP-9 sono ritenute essere quelle di maggior importanza nel processo di rimodellamento LV dopo l&#39;infarto del miocardio.<br>In particolar modo, elevati livelli di MMP-9 sono stati osservati in pazienti con un processo di rimodellamento post-infarto avanzato. Siccome il riempimento restrittivo diastolico è un frequente riscontro all&#39;ecocardiografia doppler nei pazienti con rimodellamento LV post infarto, come risultato di una combinazione di anomalie producenti ridotta compliance LV e marcatamente aumentata pressione di riempimento LV e da allora è stata associata a diminuita sopravvivenza, abbiamo discusso se la presenza di un riempimento diastolico di tipo restrittivo e l&#39;incremento dei livelli sierici di MMP-9 possa essere valutabile nel fornire una prognosi nei pazienti con disfunzione sistolica ventricolare sinistra secondaria a cardiomiopatia ischemica.<br>
File