ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-07022009-160956


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
RUFFILLI, ILARIA
URN
etd-07022009-160956
Title
Caratterizzazione delle frazioni plasmatiche dell'enzima gamma-glutammiltransferasi
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
SCIENZE FISIOPATOLOGICHE GENERALI
Supervisors
relatore Prof. Paolicchi, Aldo
relatore Franzini, Maria
Parole chiave
  • Nessuna parola chiave trovata
Data inizio appello
20/07/2009;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
20/07/2049
Riassunto analitico
La determinazione dell’attività sierica dell’enzima gamma-glutamiltransferasi (GGT) è un esame di laboratorio utilizzato per valutare la funzionalità epatica. Numerosi studi epidemiologici hanno mostrato che, oltre ad essere connessa con le patologie epatiche e all’abuso di alcool, la GGT sierica rappresenta un fattore di rischio di mortalità per tutte le cause, per l’incidenza di ictus cerebrale, infarto del miocardio, morte cardiaca, sindrome metabolica, diabete di tipo 2 e di insufficienza renale cronica, anche per valori all’interno dell’intervallo di riferimento. Tuttavia l’utilizzo diagnostico della GGT è limitato dalla scarsa specificità del test.
La GGT nel siero è associata a diversi trasportatori con caratteristiche chimico-fisiche non ancora determinate. Per approfondire questo aspetto è stata messa appunto una tecnica che permette di distinguere quattro complessi con attività di GGT (frazioni) in base alla massa molecolare. La tecnica prevede l’utilizzo della cromatografia per esclusione molecolare associata all’iniezione post-colonna di un substrato fluorescente specifico per la rivelazione dell’attività di GGT. I campioni analizzati sono stati trattati con detergenti a diverse concentrazioni e/o papaina con lo scopo di identificare la presenza/assenza del frammento di inserzione transmembrana probabilmente responsabile del legame ai trasportatori.
Un altro elemento che potenzialmente concorre all’eterogeneità della GGT sierica è rappresentato dalla carica totale della proteina stessa. La GGT è una glicoproteina ubiquitariamente espressa nei tessuti, ad oggi non sono stati individuati isoenzimi dal punto di vista della sequenza amminoacidica, mentre la glicosilazione è tessuto specifica, in particolare da tessuto a tessuto cambia il contenuto di acido sialico dal quale dipende la carica negativa della proteina. La GGT proveniente da diversi tessuti è perciò distinguibile in base alla carica e al punto isoelettrico.
Si pensa che la GGT sierica sia esclusivamente di origine epatica perché l’elevazione dei valori di GGT sierica sono di solito associati a disfunzione epatica, tuttavia non è possibile escludere che GGT proveniente da altri organi possa essere immessa in circolo. L’analisi dell’eterogeneità di carica della GGT presente nelle quattro frazioni plasmatiche, trattate e non con detergenti e papaina, è stata condotta tramite cromatografia per scambio anionico associata alla rilevazione post colonna dell’attività enzimatica.
File