logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-06302023-005339


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
MASSAI, RICCARDO
URN
etd-06302023-005339
Thesis title
Società di capitali e deadlock
Academic discipline
IUS/04
Course of study
SCIENZE GIURIDICHE
Supervisors
tutor Prof.ssa Kutufà, Ilaria
Keywords
  • amministratore giudiziario
  • amministratore giudiziario
  • crisi organizzativa
  • crisi organizzativa
  • deadlock
  • deadlock
  • delibera negativa.
  • delibera negativa.società paritetiche
  • impossibilità di funzionamento dell'assemblea
  • impossibilità di funzionamento dell'assemblea
  • insolvenza strategica
  • insolvenza strategica
  • russian roulette
  • russian roulette
  • società paritetiche
  • stalemate
  • stalemate
  • stallo societario
  • stallo societario
  • strumenti di regolazione della crisi
  • strumenti di regolazione della crisi
Graduation session start date
30/07/2023
Availability
Withheld
Release date
30/07/2063
Summary
La tesi ha ad oggetto l’analisi degli stalli societari (c.d. deadlock) che frequentemente vengono a manifestarsi nelle società paritetiche (c.d. fifty-fifty) ovvero a compagine ristretta con uno dei due soci titolare di un potere di veto.
L’indagine evidenzierà come nelle società paritetiche o a compagine ristretta, al minimo dissidio tra i soci, è altamente probabile che – la condotta abusiva ovvero ostruzionistica di uno di essi – conduca dapprima all’integrazione dell’ipotesi della delibera negativa e, nel caso in cui la delibera rigettata sia essenziale per la vita della società, successivamente allo scioglimento dell’ente con conseguente dispersione di valore.
A tal fine, saranno oggetto dell’indagine: i) in primo luogo, i c.d. rimedi convenzionali allo stallo, quali le clausole di deadlock breaking provisions e, in particolare, la clausola di russian roulette (al fine di vagliarne il funzionamento, la legittimità e il suo possibile utilizzo abusivo); ii) in secondo luogo, i c.d. rimedi giudiziali allo stallo, in particolare, la possibilità di impugnare la delibera negativa al fine di una sua “conversione” in delibera positiva, l’impiego degli strumenti di risoluzione della crisi economico finanziaria al fine di risolvere anche la crisi organizzativa (c.d. insolvenza strategica) e, infine, la possibilità di risolvere lo stallo attraverso il ricorso all’istituto di cui all’art. 2409 c.c.
File