ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06302015-125613


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
SCARCELLO, ORLANDO
URN
etd-06302015-125613
Title
Semantica e interpretazione nella filosofia analitica del diritto
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof. Greco, Tommaso
Parole chiave
  • Wittgenstein
  • Scarpelli
  • Bobbio
  • Ross
  • Quine
  • Hart
  • filosofia analitica
  • interpretazione
  • Semantica
Data inizio appello
20/07/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Partendo da una definizione generale della filsofia analitica come filosofia tutta interna al linguistic turn e preso atto della sua importanza per la teoria del diritto del XX secolo, il lavoro si propone di analizzare l'impatto dell'adozione di una certa prospettiva semantica sulla filosofia del diritto. Il primo caso analizzato è quello di Alf Ross, vicino ad una semantica neopositivista e ad una visione empiristica e sociologica del diritto. Il secondo caso è quello della Scuola analitica italiana (Bobbio e Scarpelli), prossimi ai motivi semantici del positivismo debole e orientati a legittimare la gran parte delle pratiche comuni dei giuristi a partire da questa base semantica. Segue una breve disamina delle semantiche di Wittgenstein e Quine, con particolare attenzione al tema del "seguire una regola" nel primo e del concetto di "significato" nel secondo. Le due posizioni saranno assunte come ipotetica base semantica per un esperimento mentale in cui il ruolo dell'eclettico hartiano spetta al wittgensteiniano e quello dello scettico sulle norme al quineano in semantica. Il lavoro si chiude constatando come entrambe le posizioni, pur nella notevole distanza, finiscano per abbaracciare un sostanziale scetticismo sulla possibilità di elaborare vere e proprie teorie in ambito giuridico.
File