ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06302010-095548


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
MASSONI, ELEONORA
URN
etd-06302010-095548
Title
Analisi delle reazioni delle persone all'incontro con differenti tipi di cane
Struttura
MEDICINA VETERINARIA
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Dott. Gazzano, Angelo
controrelatore Prof. Martelli, Franco
correlatore Dott.ssa Mariti, Chiara
Parole chiave
  • video
  • cane
  • catalizzatore sociale
  • conduttore
  • questionario
Data inizio appello
17/09/2010;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
17/09/2050
Riassunto analitico
Il cane è considerato un animale che catalizza l’attenzione delle persone e i proprietari di cani spesso riferiscono che in presenza del proprio cane sono coinvolti da estranei in una discussione più facilmente rispetto a quando l’animale non è presente; ciò è stato confermato da studi precedenti. Lo scopo di questa ricerca è stato quello di valutare l’effetto che la presenza di un cane possa avere su estranei e individuare quali fattori (relativi alle caratteristiche del cane e del passante) possano influenzare questa funzione. <br>Strumento del presente lavoro è stato un questionario di 15 domande compilato dal passante una volta superato il binomio cane-conduttore ed un video in cui era registrato il passaggio del rispondente. <br>In totale sono stati coinvolti 12 cani, distinti in 5 categorie in base ad età e taglia, in particolare: 3 cuccioli, 2 esemplari di taglia gigante, 2 di taglia medio - grande, 3 di taglia piccola e 2 Pit Bull. Inoltre hanno partecipato 12 conduttrici con caratteristiche simili fra loro.<br>In totale sono stati compilati 769 questionari, i cui rispondenti erano equamente divisi fra uomini e donne appartenenti a diverse fasce di età. <br>Dall’analisi dei questionari è emerso che l’81,7% (n=628) delle persone ha notato i cani, senza differenze fra le diverse tipologie di cani esaminate. Dai video analizzati è stato possibile concludere che, sebbene i cani di tutte le categorie attraggano l’attenzione dei passanti, le donne sono maggiormente attratte dai cuccioli (n=99) e da cani di piccola taglia (n=79), mentre gli uomini da quelli di taglia gigante (n=56), media (n=54) e Pit Bull (n=59). In merito alle differenti fasce d’età dei passanti, i cuccioli sono quelli che ottengono maggiori attenzioni da tutte le età, mentre i cani di piccola taglia sono notati maggiormente dai 31 ai 60 anni. Anche se in generale la sensazione che predomina un estraneo alla vista di un cane è positiva (81,9%; n=514), il desiderio di interagire diventa predominante soprattutto se il cane è un cucciolo (49,1%; n=84) o un esemplare di taglia gigante (50%; n=51). A questo proposito risulta che un maggior numero di interazioni si sono verificate in presenza di cuccioli (n=35) e di cani di taglia gigante (n=19) (chi quadro = 43,519; P = 0,000).<br>In conclusione si può affermare che genericamente il cane è un animale che suscita reazioni positive, ma dalla presente ricerca è emerso che questo effetto è influenzato dalle caratteristiche del cane, del conduttore e del passante.
File