ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06292011-112610


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
FARENZA, DARIA
URN
etd-06292011-112610
Title
Analisi della casistica di patologie tumorali tra gli operatori sanitari radioesposti nell'Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Foddis, Rudy
Parole chiave
  • Nessuna parola chiave trovata
Data inizio appello
19/07/2011;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
19/07/2051
Riassunto analitico
Le radiazioni ionizzanti, definite come qualsiasi tipo di radiazione in grado di produrre la ionizzazione di atomi e molecole, sono un utile strumento utilizzato nella pratica clinica. Le applicazioni mediche delle radiazioni ionizzanti possono essere suddivise in tre categorie fondamentali, quali la radioterapia, utilizzata nella cura di vari tipi di cancro, la radiologia interventistica, sempre più affiancata alle tecniche chirurgiche in quanto meno invasiva, e la radiodiagnostica, che offre la possibilità di avere una diagnosi estremamente accurata in tempi brevi.<br>Quando le radiazioni ionizzanti vengono impiegate in medicina a fini diagnostici e/o terapeutici, non solo i pazienti ma anche il personale medico e paramedico viene esposto. Tuttavia, dai pochi dati riportati in letteratura in ambito sanitario, il nesso causale fra l’incidenza di neoplasie radio-indotte e l’esposizione professionale a radiazioni ionizzanti non è ancora stato chiarito.<br>Scopo della presente tesi è quello di valutare la prevalenza della patologia neoplastica negli operatori sanitari radioesposti che prestano o hanno prestato servizio presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana, rispetto ad un gruppo di lavoratori non esposto.<br>I dati relativi alla popolazione in studio sono stati ottenuti utilizzando ASPED 2000, un software per la gestione del documento sanitario personale impiegato dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana per la sorveglianza sanitaria di lavoratori esposti a rischio professionale.<br>I soggetti studiati erano 8543, di cui 5732 donne e 2811 uomini, classificati in base alla mansione, alla presenza o meno di radio-esposizione e alle patologie presentate tenendo<br>conto, nel contesto delle patologie neoplastiche, dei siti oncologici interessati. L’analisi<br>statistica è stata effettuata mediante l’impiego di test statistici quali il Chi Quadro ed il<br>T-Test.<br>Nella popolazione degli esposti (1727 individui, pari al 20,2% della popolazione totale in studio), sono stati individuati 47 individui con anamnesi positiva per patologia tumorale maligna che costituiscono il 2,7% di tutti gli individui esposti. Nella popolazione dei non esposti (6816 individui, pari al 79,8% della popolazione totale in studio), sono stati individuati 175 individui con anamnesi positiva per patologia tumorale maligna che costituiscono il 2,6% di tutti gli individui non esposti.<br>Dai dati analizzati nella presente tesi, non emerge una correlazione statisticamente<br>significativa fra la prevalenza della patologia neoplastica negli operatori sanitari radioesposti<br>rispetto al gruppo di controllo non esposto, confermando i dati pubblicati fino ad ora. Tuttavia, nella popolazione in studio, è stata evidenziata una diversa distribuzione dei siti tumorali rispetto alla popolazione italiana in quanto alcuni tumori, fra cui mammella, cute e tiroide, sono risultati maggiormente rappresentati.<br>Ulteriori approfondimenti si rendono necessari al fine di validare i dati ottenuti dalla presente tesi, estendendo l’analisi anche ad altri parametri quali l’effettiva dose di esposizione e la dose assorbita dai soggetti.
File