ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06292010-150104


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
CIAMPI, GIULIA
URN
etd-06292010-150104
Title
Nanoparticelle Polimeriche per il Rilascio Controllato e Mirato di Farmaci e Principi Attivi: Preparazione, Caratterizzazione, e Valutazione della Biocompatibilità e del Destino Intracellulare
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
SCIENZE E TECNOLOGIE BIOMOLECOLARI
Commissione
relatore Chiellini, Federica
Parole chiave
  • rilascio controllato farmaci
Data inizio appello
19/07/2010;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
19/07/2050
Riassunto analitico
Il presente lavoro di tesi, è stato incentrato sulla preparazione, caratterizzazione e valutazione biologica,con particolare riferimento al destino intracellulare, di nanoparticelle polimeriche per il rilascio controllato di farmaci antitumorali.<br>Sono stati formulati due tipi di sistemi nanoparticellari polimerici. Il primo è costituito da copolimeri a blocchi bioeliminabili a base di metacriloilglicinglicina e idrossipropilmetacrilamide [p(Glyx/HPMAy)] in combinazione con Albumina Sierica Umana (HSA) ed uno stabilizzante sterico (β-ciclodestrina modificata)mediante una metodologia originale sviluppata presso il nostro laboratorio e brevettata come procedura di co-precipitazione. Le nanoparticelle ottenute sono state caratterizzate da un punto di vista dimensionale mediante granulometria (Coulter LS) e morfologico con microscopia elettronica a scansione (SEM).<br>Le valutazioni biologiche di citotossicità e uptake cellulare delle nanoparticelle sono state condotte su colture cellulari di fibroblasti murini embrionali balb/3T3 CloneA31, mediante saggi colorimetrici di vitalita’ e proliferazione cellulare ed attraverso la tecnica di microscopia confocale a scansione.<br>Parallelamente è messa a punto la formulazione di nanoparticelle a base poli(acido lattico-co-glicolico) (PLGA), un polimero biodegradabile e biocompatibile il cui utilizzo come biomateriale è approvato a livello mondiale. Le nanoparticelle di PLGA sono state preparate utilizzando la tecnica della nanoprecipitazione in presenza di un surfactante (PLURONIC), e caricate con una molecola organica coniugata con il fluoroforo rodamina denominata Elicene GA007-R. Tale molecola, sintetizzata presso il Dipartimento di Chimica Organica ed Industriale dell’Università di Milano, è stata scelta per la sua capacita’ di agire come tracciante fluorescente. Inoltre dal momento che la sua struttura chimica permette l’interazione con il DNA è stato iniziato uno studio volto a valutare le sue proprieta’ come potenziale agente chemioterapico. <br>A tal fine sono state condotte prove di citotossicita’ del composto GA007-R da solo che incapsulato in nanoparticelle. Al momento sono in corso studi volti a determinare i meccanismi cellulari di uptake sia del composto GA007-R che delle nanoparticelle caricate con lo stesso, utilizzando specifici inibitori per le varie modalità di endocitosi attiva, clatrina-mediata, caveola-mediata e macropinocitosi. <br>
File