logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-06262023-095756


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
BONACCURSO, DALILA
URN
etd-06262023-095756
Thesis title
Articolo 11 della Costituzione: il principio del ripudio della guerra. La dichiarazione dello stato d'emergenza e la cessione delle armi all'Ucraina (decreti-legge n. 14 e n. 16 del 2022)
Department
GIURISPRUDENZA
Course of study
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof.ssa Catelani, Elisabetta
Keywords
  • deliberazione dello stato di guerra
  • stato di necessità
  • decreto-legge
  • stato d'emergenza
  • guerra
  • Articolo 11 della Costituzione
  • dichiarazione dello stato di guerra
  • art 78 Cost.
  • art 87 Cost.
  • Presidente della Repubblica
  • Consiglio supremo di difesa
  • Legge 145/2016
  • cessione di armi
  • Ucraina
  • Federazione russa
  • difesa e sicurezza
Graduation session start date
17/07/2023
Availability
Withheld
Release date
17/07/2093
Summary
La presente tesi racchiude una disamina riguardante l'art. 11 Cost., che sancisce il principio del ripudio della guerra. La suddetta disposizione presenta una struttura unitaria e una profonda coerenza interna che rifiuta una lettura separata dei suoi enunciati.
Il principio pacifista costituisce a tutti gli effetti un principio fondamentale della nostra Carta Costituzionale, che impone all'ordinamento italiano di mantenere un atteggiamento pacifico in ambito internazionale. è ammessa soltanto la guerra difensiva. In tempi recenti, la gamma dei conflitti armati si è allargata, comprendendo la "guerra al terrorismo" e le "operazioni di polizia internazionale".
Gli articoli 78 e 87 Cost. disciplinano, rispettivamente, la deliberazione e la dichiarazione dello stato di guerra. Nel dettato costituzionale, però, manca una clausola specifica relativa alla disciplina degli stati d'emergenza in senso stretto. L'emergenza viene "normalizzata", dunque disciplinata con fonti ordinarie quali la legge e il decreto-legge. In conclusione, troviamo un'analisi relativa alla scelta del Governo italiano di fornire supporto al Governo ucraino nella guerra contro la Federazione russa, mediante la cessione di armi disposta con i decreti-legge n. 14 e n. 16 del 2022. Tale decisione assume rilevanza costituzionale, soprattutto con riferimento all'art. 11 Cost. e alla legge 145/2016 sulle missioni internazionali.
File