ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06262019-140206


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
TROBAUGH, MICHAEL
URN
etd-06262019-140206
Title
I farmaci biosimilari: utilizzo nella gestione del paziente psoriasico
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Supervisors
relatore Dott.ssa Dini, Valentina
Parole chiave
  • biosimilari
  • biologici
  • psoriasi
Data inizio appello
16/07/2019;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Riassunto analitico
La psoriasi è una malattia infiammatoria cronica con andamento recidivante, eziologia sconosciuta e patogenesi multifattoriale che colpisce prevalentemente la cute. Le persone affette hanno più frequentemente comorbidità e un notevole decadimento della qualità della vita, inoltre spesso provano un forte disagio in ambito lavorativo e sociale. Essendo una patologia cronica, necessitano di un trattamento a lungo termine. L’avvento dei farmaci biologici ha cambiato drasticamente il modo di trattare la patologia, offrendo terapie sistemiche in grado di bloccare il target molecolare alla base della risposta infiammatoria del sistema immunitario. Fra questi farmaci biologici a disposizione abbiamo gli antagonisti del fattore di necrosi tumorale (TNF), gli inibitori dell’interleuchina (IL)-17, inibitori dell’IL-23, inibitori dell’IL-12/23 e gli inibitori della fosfodiesterasi 4 (PDE4)attualmente approvati nel trattamento della psoriasi. Nonostante i notevoli benefici apportati dalle terapie biologiche, molti dei pazienti affetti non hanno accesso a un trattamento di questo tipo, soprattutto per una questione legata al notevole costo di questi farmaci. I brevetti per molti farmaci biologici sono scaduti o stanno per scaderee ciò ha dato la possibilità ad altre aziende di produrre nuovi farmaci fuori brevetto, ovvero i biosimilari. Un biosimilare è un prodotto biologico che è molto simile ad un biologico già autorizzato (detto originatore o di riferimento), sostanzialmente con il solito principio attivo del farmaco di riferimento e che non mostra importanti differenze in termini di sicurezza ed efficacia rispetto ad esso. I biosimilari possono offrire un tipo di trattamento più economico ai pazienti affetti da psoriasi, aumentando la disponibilità dell’accesso alla terapia e riducendo la spesa sanitaria. Lo scopo dello studio sperimentale oggetto di questa tesi è quello di confrontare la sicurezza ed efficacia dei farmaci biosimilari (Benepali®e Humira®) utilizzati nei pazienti affetti da psoriasi in cura presso la U.O. Dermatologia e Venereologia dell’Università di Pisa rispetto ai farmaci di riferimento, valutando eventuali differenze ed eventi avversi.
File