ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06252011-115456


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
CAPASSO, BIAGIO
URN
etd-06252011-115456
Title
OBESITA' COME FATTORE DI RISCHIO DELLA MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO DI TIPO EROSIVO
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
tutor Dott. de Bortoli, Nicola
relatore Prof. Marchi, Santino
Parole chiave
  • Obesità
  • malattia da reflusso gastroesofageo
  • esofagite
Data inizio appello
19/07/2011;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
19/07/2051
Riassunto analitico
INTRODUZIONE:La Malattia da Reflusso Gastroesofageo (MRGE) è una condizione clinica che si determina quando il reflusso di contenuto gastrico causa sintomi fastidiosi e complicanze. La prevalenza della MRGE nella popolazione generale si assesta in un range che va dall’8% al 26%. In circa il 35-45% dei pazienti affetti da MRGE si riscontra la presenza di erosioni in esofago definite come esofagite. Molti Autori ritengono che l’obesità possa essere considerata un fattore di rischio per lo sviluppo di MRGE. In realtà gli studi di popolazione eseguiti non mostrano una netta evidenza in tal senso, ma soprattutto non sono presenti in letteratura dati inerenti pazienti con BMI superiore a 35.<br>SCOPO DELLA TESI: Lo scopo della tesi è stato quello di valutare la prevalenza della malattia da reflusso (MRGE) di tipo erosivo in una popolazione di pazienti, di sesso femminile, affette da obesità (dal I al III grado) confrontando i risultati con una popolazione di donne normopeso, con sintomi suggestivi di malattia da reflusso gastroesofageo e con un ulteriore gruppo di pazienti, femmine, che non avevano sintomi da reflusso ed eseguivano valutazioni per altri disturbi prevalentemente a carico del tratto gastrointestinale inferiore. Correlare poi la gravità dell’esofagite con il BMI nella popolazione di soggetti obesi. Ulteriore scopo della tesi è stato quello di correlare la gravità dei sintomi, mediante l’utilizzo di un questionario validato per la malattia da reflusso gastroesofageo (GIS) con la gravità delle lesioni nella popolazione di soggetti obesi. <br>MATERIALI E METODI:Da febbraio 2010 ad aprile 2011 sono stati arruolati presso il Centro di Riferimento Regionale per l’Obesità 193 pazienti di sesso femminile(GRUPPO A) per valutazione della loro condizione metabolica e work-up pre-chirurgico per il trattamento dell’obesità. Nello stesso periodo sono stati arruolati presso Unità Operativa di Gastroenterologia Universitaria 146 pazienti, anch’essi di sesso femminile, che lamentavano sintomi suggestivi di MRGE(GRUPPO B) ed un ulteriore gruppo di circa 146 donne interessate da una sintomatologia non inerente il tratto gastrointestinale superiore(GRUPPO C).Tutti i pazienti sono stati sottoposti ad anamnesi,esame obiettivo,valutazione antropometriche,analisi delle abitudini voluttuarie ed endoscopia digestiva. Per esplorare adeguatamente i sintomi correlati a MRGE tutti i pazienti sono stati esaminati mediante un test, GERD Impact Scale (GIS), per valutare l’intensità degli stessi sintomi. Tutti i dati sono stati analizzati mediante test esatto di Fischer al fine di valutare il ruolo del BMI correlato al rischio di malattia erosiva sia fra il gruppo di soggetti obesi ed i controlli sia stratificando il rischio all&#39;interno del gruppo dei soggetti obesi. Tutti i risultati dell’analisi statistica sono stati considerati significativi per un valore di p&lt;0,05. <br>RISULTATI: Il gruppo dei pazienti obesi (Gruppo A) era costituito da 193 donne con età media (ds) di 45.62(13.6)anni e presentavano un BMI medio di38,3(7,2).Nel Gruppo B l’età media era 54.4(14,8)anni ed un BMI medio di 24.9(2.7). Nel Gruppo C l’età media di 46.4(17)anni ed un BMI medio di 23.4(3.5). Nel Gruppo A una sintomatologia compatibile con MRGE era presente in 71/193(36.8%) pazienti. Nel Gruppo B tutti i pazienti (100%) presentavano sintomi tipici o atipici di MRGE. Nel Gruppo C nessun paziente presentava sintomi da reflusso.<br>La prevalenza di malattia erosiva(esofagite e presenza di esofago di Barrett) era presente in 95/193(49,2%) pazienti nel Gruppo A,in34/146(28,3%) nel Gruppo B ed infine in 24/146(16,4%) nel Gruppo C (P&lt;0,05).<br>I pazienti del GRUPPO A sono poi stati stratificati in basa al grado dell’obesità. Nei pazienti con BMI I(30-34,5) il 22% presentava esofagite. Nei pazienti con BMI II(35-39,5) il 52%presentava esofagite. Nei pazienti con BMI III(&gt;40) il 70% presentava lesioni erosive. L’utilizzo del GIS ha inoltre evidenziato che 122/193 pazienti presentava sintomi rari o occasionali,31/193 sintomi frequenti e parzialmente controllabili,27/193 sintomi frequenti e non controllabili mentre solo 13/193 sintomi quotidiani e molto fastidiosi.<br>CONCLUSIONI:sulla base dei dati osservati è possibile concludere che nella popolazione dei pazienti obesi vi è una prevalenza più elevata di manifestazioni organiche (malattia erosiva) di MRGE se confrontata con la popolazione di pazienti con sintomatologia tipica per MRGE e nei confronti di pazienti senza sintomi MRGE-correlati. Nel gruppo dei pazienti obesi la malattia erosiva sembra direttamente correlata con l’incremento del BMI. Sorprendentemente i soggetti obesi presentano un minor impatto della malattia dal punto di vista clinico in quanto manifestano sintomi meno frequenti e con un minor impatto sulla qualità della vita.
File