ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06242019-205914


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
MOROSI, ALICE
URN
etd-06242019-205914
Title
Pour dire l'indicible: trauma e limiti espressivi nella letteratura francese contemporanea
Settore scientifico disciplinare
L-LIN/03
Corso di studi
FILOLOGIA, LETTERATURA E LINGUISTICA
Supervisors
tutor Prof. Brugnolo, Stefano
Parole chiave
  • Simon
  • Camus
  • trauma
  • Indicibile
  • Perec
Data inizio appello
26/07/2019;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
26/07/2022
Riassunto analitico
Questa tesi si propone di analizzare le difficoltà che si riscontrano nella trasmissione dell’avvenimento
traumatico, all’interno di testi della letteratura francese contemporanea. Per lavorare su questa tematica,
estremamente vasta, si è scelto di dedicare la prima parte della tesi a una definizione dell’indicibilità
dell’avvenimento traumatico, in modo da fornire dei fondamenti teorici necessari alla successiva analisi
testuale. A partire da una serie di riferimenti a differenti discipline, come psicanalisi, teoria della letteratura
e retorica, si osserva che, in ambito francese, a partire dal XX secolo, si comincia a diffondere una prima
distinzione concettuale tra un’ineffabilità di tipo religioso-metafisico, poi approfondita in seguito da alcune
discipline filosofiche, e una concezione dell’irrappresentabilità legata a un eccesso emotivo. A seguito di
questa indagine preliminare volta a stabilire il processo evolutivo del concetto di irrappresentabilità, la tesi
si sofferma sull’analisi della nozione di trauma e delle sue applicazioni in ambito letterario. Avvalendosi
degli studi della Trauma theory, si sono potuti evidenziare alcuni espedienti narrativi ricorrenti nelle
narrazioni del trauma, con il fine di verificarne l’occorrenza e l’efficacia all’interno dei testi contenuti nel
corpus di analisi. Allo stesso modo, l’indagine sulle manifestazioni linguistiche e retoriche del non detto ha
per fine l’individuazione delle modalità espressive collegate all’assenza e alla vaghezza.
Gli elementi individuati all’interno della prima sezione della tesi costituiscono le fondamenta teoriche su cui
si basa l’analisi testuale contenuta nella seconda parte della tesi. Una volta poste queste basi, la difficoltà
rappresentativa del trauma è osservata all’interno di tre romanzi francesi contemporanei: La Chute di
Albert Camus, L’Acacia di Claude Simon e W ou le souvenir d’enfance di Georges Perec. L’analisi di queste
opere viene condotta servendosi, per via contrastiva, anche di altri testi primari di riferimento, in modo non
solo da approfondire i singoli romanzi, ma anche da fornire una visione di insieme più ampia, resa possibile
anche dagli elementi teorici individuati nella prima parte della tesi. Ciò ha permesso di evidenziare
differenti strategie di narrazione dell’elemento traumatico irriducibile alla parola. All’interno di ognuno dei
testi presi in esame nel corpus, si possono infatti osservare varie tipologie di trauma che trovano una
rappresentazione narrativa ogni volta differente. Nonostante l’analisi di ogni romanzo si avvalga di
strumenti teorici specifici, possiamo riscontrare una medesima tendenza nel tentativo di servirsi della
narrazione del traumatico come dispositivo terapeutico finalizzato al raggiungimento di una risoluzione.
File