ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06232020-221341


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
DANIELE, MARTINA
URN
etd-06232020-221341
Title
L'esdebitazione del debitore incapiente. Il rapporto obbligatorio in prospettiva solidaristica.
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof.ssa Pellecchia, Enza
Parole chiave
  • principio di solidarietà
  • tutela del credito
  • rapporto obbligatorio
  • codice della crisi
  • sovraindebitamento
  • esdebitazione
Data inizio appello
20/07/2020;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Data di rilascio
20/07/2090
Riassunto analitico
Il lavoro ha ad oggetto l’analisi della disciplina del sovraindebitamento del debitore civile e dell’istituto dell’esdebitazione alla luce del nuovo Codice della crisi e dell’insolvenza. In particolare, si è attentamente esaminata una delle fondamentali novità introdotte dal Codice: l’esdebitazione del debitore incapiente. Dopo la descrizione di una delle modifiche più rilevanti apportate dalla riforma in questione, è stato approfondito l’impatto dell’istituto dell’esdebitazione sul diritto comune delle obbligazioni e sono state sviscerate le complessità dettate dalla necessità di operare un ragionevole bilanciamento tra l’interesse del creditore alla liberazione dai debiti tramite l’esdebitazione e la tutela costituzionale del credito. L’elaborato giunge a sostenere un’interpretazione solidaristica del neonato istituto dell’esdebitazione immediata del debitore totalmente impossidente, optando per una funzione sociale della disciplina del sovraindebitamento nel suo complesso. Infine, proprio alla luce della ricostruzione in senso solidaristico del beneficio esdebitatorio e del progressivo smantellamento del rapporto obbligatorio di matrice codicistica, viene proposta una lettura più flessibile del rapporto obbligatorio stesso funzionale a internalizzare una prospettiva solidaristica necessaria in tempi di crisi e imprescindibile a fronte della emergenza sanitaria generata dalla pandemia di COVID-19.
File