ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06222018-192041


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
DI PIAZZA, CLAUDIA
URN
etd-06222018-192041
Title
Applicazione di tecniche istologiche finalizzate alla valutazione dei fattori di rischio cardiovascolare
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE
Commissione
relatore Prof. Miragliotta, Vincenzo
relatore Prof.ssa Testai, Lara
correlatore Piragine, Eugenia
correlatore Pirone, Andrea
Parole chiave
  • fattori di rischio cardiovascolari
  • età
  • Eruca Sativa Mill
  • Citrus Bergamia
  • sindrome metabolica
  • tecniche istologiche
Data inizio appello
11/07/2018;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Le malattie cardiovascolari, in particolare nel mondo occidentale, rappresentano la principale causa di morbilità e mortalità. Sono un gruppo di malattie che coinvolgono sia il cuore che i vasi sanguigni. I fattori di rischio cardiovascolari scatenanti sono classificati come fattori di rischio immodificabili (età, sesso e familiarità) e fattori di rischio modificabili (obesità, dislipidemie, ipertensione, diabete, inattività fisica, consumo di alcol eccessivo, fumo, stress). Attualmente, l’obiettivo ambizioso della ricerca scientifica è quello di identificare nuovi approcci terapeutici ed individuare i meccanismi coinvolti. Infatti diversi studi epidemiologici dimostrano una relazione tra l'assunzione di nutraceutici e la riduzione dei fattori di rischio cardiovascolare e della mortalità ad essi associata. In tale contesto, lo scopo di questa tesi di Laurea è stato quello di studiare i potenziali effetti benefici sul sistema cardiovascolare dei nutraceutici contenuti nella famiglia delle Brassicaceae e nel genere Citrus. In una prima parte di questo studio, per creare un quadro sintomatologico riconducibile alla sindrome metabolica nell’uomo, è stato messo a punto un modello sperimentale di dislipidemia attraverso la somministrazione subcronica di una dieta ricca di grassi e di colesterolo (HFC: High Fat arricchita di colesterolo) per 21 giorni, a ratti Wistar di sesso maschile. In relazione a questo modello sperimentale, sono stati condotti due diversi trattamenti: un primo trattamento è stato eseguito con un estratto titolato di Eruca Sativa Mill.; un secondo trattamento prevede, invece, la somministrazione di succo di bergamotto diluito con acqua da bere al 12% v/v. Al termine del trattamento, sono stati valutati i vari parametri antropometrici e cardiometabolici con particolare attenzione alla valutazione dei parametri istologici di infiammazione epatica, in modo da confrontare gli effetti indotti dalla dieta HFC con i potenziali benefici ottenibili con l’uso dei nutraceutici. Una seconda parte della tesi è stata rivolta alla valutazione dell’efficacia di un intervento nutraceutico nella riduzione di un altro fattore di rischio CV, l’età; e a tal proposito si è proceduto al confronto di parametri istologici di fibrosi cardiaca in topi giovani (3 mesi) e vecchi (12 mesi) e in cuori di topi di 12 mesi trattati per 6 mesi con il citro-flavonoide Naringenina, allo scopo di valutare il potenziale effetto anti-ageing.
File