ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06192011-223543


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
PARDINI, SILVIA
URN
etd-06192011-223543
Title
Gli strumenti di tutela nella disciplina degli appalti pubblici tra diritto dell'Unione Europea e ordinamento nazionale. Il recepimento della direttiva ricorsi
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
SCIENZE DEL GOVERNO E DELL'AMMINISTRAZIONE
Supervisors
relatore Prof. MASSERA, ALBERTO
Parole chiave
  • inefficacia del contratto
  • standstill period
  • processo amministrativo
  • tutela specifica
  • armonizzazione del diritto processuale degli Stati
  • effettività della tutela
  • direttiva ricorsi
Data inizio appello
04/07/2011;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
04/07/2051
Riassunto analitico
L’obiettivo del lavoro consiste nella valutazione delle trasformazioni strutturali che hanno interessato gli strumenti giuridici nazionali di tutela in materia di appalti pubblici alla luce delle recenti riforme, con riguardo sia agli istituti che alle specificità e all’effettività della tutela giurisdizionale. In questa prospettiva, viene analizzata l’incidenza del diritto dell’U.E. –e, nella fattispecie, delle direttive ricorsi (89/665/CEE, 92/13/CEE e 2007/66/CE) e della giurisprudenza successiva– sul complesso di garanzie e rimedi che regolano il diritto processuale degli appalti, nell’ottica di individuare, anche in prospettiva diacronica, il livello di integrazione europeo oggi raggiunto e la risposta dell’ordinamento italiano con particolare riferimento al processo amministrativo. Le riflessioni che emergono dallo studio si sviluppano su due risultati principali riguardanti: da un lato, l’avanzamento dell’armonizzazione del diritto dell’U.E. raggiunto con l’adozione della direttiva 2007/66/CE in materia di appalti pubblici e la corrispondente maggiore erosione del principio di autonomia processuale degli Stati membri; dall’altro, le trasformazioni avvenute nella disciplina nazionale con particolare riguardo ai miglioramenti che si sono determinati nel sistema rimediale degli appalti pubblici in seguito al recepimento della direttiva ricorsi avvenuto con il d.lgs. 53/2010 (e all’adozione del codice del processo amministrativo) al nuovo ruolo del giudice amministrativo ed ai rinnovati contenuti che, oggi, presenta il principio di effettività della tutela.
File