ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06182020-123357


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
PLANTAMURA, FRANCESCO
URN
etd-06182020-123357
Title
Gli aspetti patrimoniali della convivenza more uxorio
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof. Pardini, Stefano
Parole chiave
  • Convivenze more uxorio
Data inizio appello
20/07/2020;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
20/07/2060
Riassunto analitico
Quello delle convivenze more uxorio è un fenomeno sempre più diffuso nelle società moderne, laddove la famiglia tradizionale fondata sul matrimonio sembra cedere il passo ad altre tipologie di unione considerate più libere. Il legislatore è intervenuto a regolamentare queste forme di convivenza solamente nel 2016, mediante la Legge n. 76 del 2016 (c.d Legge Cirinnà), prevedendo un'insieme di tutele per i conviventi senza tuttavia gravare il rapporto dall'osservanza di doveri tipici dell'istituto matrimoniale. Il lavoro di tesi si è concentrato sugli aspetti patrimoniali della convivenza more uxorio ed in particolar modo: sul possibile contenuto del contratto di convivenza, sull'esistenza di un diritto al mantenimento tra conviventi, sul diritto a continuare ad abitare la casa familiare per il convivente superstite, sulle tutele successorie riconosciute ai partners nonchè sui possibili strumenti cui far ricorso per vincolare parte del patrimonio per far fronte alle esigenze familiari (vista l'impossibilità per coloro che non sono coniugi di utilizzare l'istituto del fondo patrimoniale).
Al termine di un'analisi approfondita si è potuto concludere come la novella del 2016, pur rappresentando un indubbio passo avanti capace di interrompere un fin troppo lungo silenzio legis, abbia lasciato irrisolte diverse problematiche, soprattutto in ambito successorio e con riguardo alle tutele da riconoscere al convivente debole al termine della convivenza, preferendo rimettere la disciplina di tali questioni all'autonomia privata delle parti.
File