ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06182019-163219


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
LAZZARI, JULIA
URN
etd-06182019-163219
Title
La Procedura Aziendale 113 "Manuale Operativo Codice Rosa: percorso assistenziale per le vittime di violenza/maltrattamento": valutazione della qualità e proposte di aggiornamento.
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Supervisors
relatore Prof.ssa Turillazzi, Emanuela
correlatore Dott.ssa Toni, Chiara
Parole chiave
  • Codice Rosa
  • procedura aziendale 113
  • AOUP
  • medicina legale
Data inizio appello
16/07/2019;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Riassunto analitico
La procedura 113 “Manuale Operativo Codice Rosa: percorso assistenziale per le vittime di violenza/maltrattamento” dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana identifica un percorso di accesso al Pronto Soccorso riservato a tutte le vittime fragili di violenze, senza distinzione di genere, età, etnia e/o religione.
Il Codice Rosa è un codice virtuale che viene assegnato in contemporanea con il codice colore di gravità, dal personale addetto al triage che è stato formato a riconoscere segnali non sempre evidenti di una violenza subita anche se non dichiarata. L’assegnazione del Codice Rosa, porta all’attivazione di un gruppo operativo, composto da personale sanitario (medici, infermieri, psicologi), operatori sociali (assistenti sociali, operatori del terzo settore, etc.) ed eventualmente dalle forze dell'ordine laddove richiesto dalla vittima o da obblighi di legge.
Il presente studio ha come obiettivo quello di valutare l’applicazione della procedura aziendale nell’anno 2018, mediante una tabella di valutazione della qualità, appositamente creata, mostrando i punti critici, i punti di forza e gli errori più comunemente effettuati dagli operatori lungo i vari step che la compongono. Tale analisi è stata svolta anche con l’obiettivo di approntare migliorie alla suddetta procedura, cercando di renderla più snella ed efficace possibile.
Le conclusioni, che si ottengono, mettono in luce che la procedura non viene attuata in maniera corretta dagli operatori e necessita di essere rivista con provvedimenti, quali l’informatizzazione della cartella clinica, l’uso di device elettronici, la riformazione e il continuo aggiornamento del personale sanitario. Per favorire ciò, i risultati dello studio verranno discussi in un Audit clinico, volto a migliorare le performance e sensibilizzare maggiormente i sanitari coinvolti.
File