ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06182015-174343


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
MATERAZZI, ANGELO
URN
etd-06182015-174343
Title
Analisi della variabilita genetica di HCV nel contesto della terapia antivirale
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MICROBIOLOGIA E VIROLOGIA
Commissione
relatore Prof. Zazzi, Maurizio
Parole chiave
  • HCV
  • terapia
  • DAA
  • sequenziamento
Data inizio appello
24/07/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Le differenti risposte ai farmaci antivirali con trattamenti immunomodulatori hanno evidenziato la complessa interazione tra virus e ospite. La differente risposta alla terapia antivirale con IFN/RBV è influenzata sia da fattori predittivi legati alla genetica dell’ospite (IL28B e LDLR) che a caratteristiche intrinseche del virus (variazioni in base al genotipo, variazioni nella sequenza nucleotidica nelle regioni del core e della proteina NS5A).<br>Recentemente il trattamento dell’epatite C ha subito un notevole miglioramento basato sull’utilizzo di farmaci ad azione diretta (DAA), che agiscono su specifiche regioni del genoma virale quali la proteasi NS3, la polimerasi NS5B, e la proteina NS5A. I trattamenti con DAA in combinazione hanno dato ottimi risultati con alti tassi di eradicazione anche su genotipi diversi.<br>La variabilità naturale del virus nelle regioni che codificano per i target di terapia DAA implica il monitoraggio dell’insorgenza di resistenza nelle regioni bersaglio dei farmaci antivirali.<br>Lo scopo del mio lavoro è stato quello di valutare l’andamento dell’infezione attraverso l’analisi dei fattori predittivi del virus e dell’ospite e l’analisi delle variabilità delle regioni bersaglio dei DAA al fine di individuare il trattamento ottimale per ogni paziente svolgendo attività di supporto clinico.<br>
File