ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06172006-023512


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
Di Santo, Matteo
email address
scorlino@yahoo.it
URN
etd-06172006-023512
Title
Presentazione e analisi della "serie dell'Innominato" di Luigi Gualtieri.
Struttura
LETTERE E FILOSOFIA
Corso di studi
LETTERE
Supervisors
relatore Madrignani, Carlo Alberto
Parole chiave
  • Nessuna parola chiave trovata
Data inizio appello
03/07/2006;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Il presente lavoro consiste nella presentazione e nell'analisi approfondita dei sette romanzi storici
di Luigi Gualtieri (1827-1901) che vanno a costituire il "ciclo dell'Innominato".
Trattandosi di opere poco conosciute, la loro presentazione costituisce una tappa fondamentale e
a ciò è dedicata la prima parte della tesi. Stessa cosa si può dire anche per l'autore, tardo
esponente del genere storico, molto prolifico ma presto dimenticato: le notizie relative a costui
sono infatti poche, occasionali e spesso incomplete o addirittura discordanti. Quindi, prima
ancora dell'introduzione e del riassunto dei vari libri (rispettivamente secondo e terzo capitolo),
trova posto un intero capitolo in cui riporto tutte le principali notizie biografiche e bibliografiche
riguardanti Luigi Gualtieri reperite da diverse fonti.
Solo nei capitoli della seconda parte si svolge invece l'analisi diretta vera e propria dei sette
romanzi in questione.
In primo luogo viene inquadrata l'opera nel suo relativo contesto culturale e letterario (capitolo
primo): si evidenziano qui i forti legami con la precedente tradizione del genere storico, ma
altrettanto evidente è la tendenza verso il rinnovamento di quest'ultimo nella direzione tracciata
dai grandi appendicisti francesi.
Seguono quindi quattro capitoli dedicati ad aspetti propriamente narrativi: dalla questione teorica
del difficile innesto tra fantasia e "vero storico"; a questioni più tecniche come la costruzione
dell'intreccio e delle situazioni narrative, oppure la creazione di un universo vasto di personaggi,
o ancora la scelta di determinbati espedienti narrativi, stilistici e linguistici.
In ultimo, a mo' di conclusione, vi è poi un capitolo in cui tratto del messaggio e della portata
morale di questi libri, tentando infine di chiarire quale sia la "filosofia" che, al di là dei più vistosi
ideologismi, se ne può evincere.
File