ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06162017-212738


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
VIGORITO, ANTONELLA
URN
etd-06162017-212738
Title
La rottura del tendine rotuleo nella protesi totale di ginocchio: ricostruzione con legamento sintetico LARS.
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA
Commissione
relatore Prof. Scaglione, Michelangelo
Parole chiave
  • Complicanze della protesi
  • tendine patellare
  • extension lag
  • indice di Insall-Salvati
Data inizio appello
05/07/2017;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
05/07/2020
Riassunto analitico
In Italia ogni anno vengono eseguiti oltre 60.000 interventi di protesizzazione di ginocchio ed il trend è in costante crescita sia per il progressivo invecchiamento della popolazione, sia per il miglioramento delle tecniche chirurgiche, dei materiali e dei design protesici. Ciò si accompagna, di pari passo, ad un aumento del numero di complicanze associate tra cui la rottura del tendine rotuleo che, con un&#39;incidenza riportata tra lo 0,17 ed il 2,5% costituisce una rara ma temibile evenienza. Vengono descritte in letteratura differenti metodiche di trattamento che hanno mostrato risultati variabili. In questo studio riportiamo la nostra esperienza in proposito presentando 6 casi di rottura del tendine rotuleo in seguito ad impianto protesico di ginocchio.<br>Obiettivo del nostro studio è stato valutare gli outcome a breve-medio termine del trattamento con LARS® di lesioni del tendine patellare dopo impianto di protesi di ginocchio in pazienti trattati presso la nostra U.O. (Ortopedia 1° Universitaria AOU Pisana). Per la nostra analisi ci siamo serviti di valutazione clinica mediante Knee Society Score (KSS), valutazione radiografica e calcolo dell&#39;indice di Insall-Salvati, e valutazione ecografica per la misura dello spessore del tendine rotuleo dopo ricostruzione con LARS®. <br>In accordo con quanto emerge dalla letteratura scientifica, la ricostruzione del tendine patellare con il suddetto legamento ha dato, nel nostro studio, risultati positivi in 4 casi su 6, mentre solo in due casi, riferibili alla stessa paziente, si sono registrati risultati scarsi.<br>É necessario tuttavia effettuare altri studi che producano evidenze più chiare e forti relativamente al ricorso a questo device per il trattamento delle lesioni croniche del tendine rotuleo, ciò sia per valutarne in modo più accurato i vantaggi sulle tecniche di riparazione tradizionali, sia per stimare l&#39;eventuale comparsa di complicanze associate rilevabili solo nel lungo termine.<br>
File