ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06162016-150559


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
RIZZELLO, RICCARDO
URN
etd-06162016-150559
Title
Profilo coagulativo del cane: studio degli intervalli di riferimento ed applicazioni pratiche.
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Prof. Lubas, George
Parole chiave
  • intervalli di riferimento
  • fibrinogeno
  • cane
  • AT
  • aPTT
  • profilo coagulativo
  • PT
Data inizio appello
06/07/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Lo studio degli IR è stato condotto su una popolazione costituita 1883 cani che hanno effettuato delle analisi sul profilo coagulativo per vari scopi presso il laboratorio di Patologia Clinica Veterinaria, del Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Pisa. È stato adottato il metodo ex-novo “a posteriori”, ricavando i dati dal database del coagulometro automatico Destiny Plus™. Questo strumento può effettuare le misurazioni attraverso due metodi: meccanico e ottico. I parametri indagati sono stati il PT, l’aPTT, il fibrinogeno e l’AT impiegando diversi kit di dosaggio. I dati ottenuti sono stati analizzati con software specifico per il laboratorio biomedico (MedCalc®)<br><br>Il PT è stato studiato dividendo i dati raccolti in tre periodi in quanto aveva mostrato una forte variazione negli IR. Molta attenzione è stata posta su quale fosse il motivo di questa variazione ed è emersa la necessità di monitorare e modificare i suoi IR nel tempo.<br><br>Dalle analisi delle performance dello strumento il metodo meccanico è risultato il più efficiente rispetto a quello ottico sebbene vi sia una buona correlazione nei risultati tra i due metodi e altre informazioni utili sono state raccolte impiegando anche una serie di kit diagnostici per stabilire quello/i più validi in campo veterinario. Gli IR del cane risultati da questo studio sono stati: PT 5,0 – 7,6 secondi; aPTT 10,5 – 16,5 secondi; fibrinogeno 128 – 334 mg/dL e l’AT 86 – 149 %.<br><br> <br><br> <br><br>In this work we used the coagulation profile of a population of 1883 dogs. The coagulation tests were performed at the &#34;Veterinary Clinical Pathology&#34; Laboratory, Department of Veterinary Sciences of University of Pisa. We used the ex-novo method, named &#34;a posteriori&#34;, using a Destiny Plus™ automated coagulation analyzer. This instrument was able to obtain measurements with two different methods, i.e. mechanical and optical. In this thesis, the selected parameters were PT, aPTT, AT and fibrinogen, but different diagnostic kits were used. The obtained data were analyzed using specific biomedical software (MedCalc®).<br><br>Since PT parameter showed a great variation in IR data over time, we decided to split our data into three groups depending on the acquisition time. We paid attention in understanding the possible causes of this variation and this is why we decided to control and arrange the RIs along the time.<br><br>Analyzing the instrument performances, the mechanical method has been more efficient in comparison to the optical one, even if we found a good correlation between the two methods. Other information was collected using several diagnostic kits. In this way it was possible to obtain the appropriate kit useful in veterinary settings.<br><br>In conclusion, the RI obtained in the dogs were: PT 5,0–7,6 sec, aPTT 10,5–16,5 sec ; fibrinogen 128–334 mg/dL and AT 86 – 149 %.
File