ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06142016-104707


Thesis type
Tesi di specializzazione (4 anni)
Author
SIELI, ROBERTA
URN
etd-06142016-104707
Title
Ruolo della valutazione multidimensionale geriatrica nei residenti delle RSA della citta di Pisa: outcome clinici e fattori prognostici di sopravvivenza
Struttura
MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE
Corso di studi
GERIATRIA
Commissione
relatore Prof. Monzani, Fabio
Parole chiave
  • RSA
  • valutazione multidimensionale
  • geriatra
Data inizio appello
06/07/2016;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
06/07/2019
Riassunto analitico
Le Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA) rappresentano un sistema organizzativo di assistenza con funzioni flessibili e adattabili alle richieste dell’utente potendo accogliere pazienti anziani con diversi gradi di disabilità. Tali strutture fronteggiano un problema sanitario ad oggi di grande rilevanza che i sistemi sanitari devono affrontare impiegando una crescente quantità di risorse: il costante e progressivo incremento di soggetti che necessitano di assistenza continuativa e da anni la prevalenza dei malati cronici con disabilità. Numerosi studi internazionali sui fattori prognostici a maggior impatto sulla sopravvivenza dei residenti nelle RSA sono presenti in letteratura. Tra i più importanti parametri che condizionano la sopravvivenza a breve termine possiamo citare l’età, la complessità in termini di comorbidità, lo stato di fragilità, la stato nutrizionale, la forza muscolare, la capacità motoria etc. A livello internazionale, ma anche nazionale, è comunque presente una grande eterogeneità nelle caratteristiche dei residenti e nella organizzazione stessa delle RSA, rendendo non sempre possibile la comparazione dei vari modelli assistenziali impiegati, delle caratteristiche dei residenti e dei risultati di outcome clinico. Lo scopo dello studio è stato quello di evidenziare le caratteristiche della popolazione geriatrica delle RSA della città di Pisa, studiarne le variazioni nel tempo delle condizioni cliniche, funzionali e cognitive mediante follow up ad un anno e a due anni e valutarne la sopravvivenza individuando i principali i fattori correlati con prognosi.
File