ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06142015-195104


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
GAJDA, ROBERT
URN
etd-06142015-195104
Title
Il ricorso individuale costituzionale nell'ordinamento giuridico albanese.
Settore scientifico disciplinare
IUS/09
Corso di studi
SCIENZE GIURIDICHE
Commissione
tutor Prof. Romboli, Roberto
Parole chiave
  • diritti processuali
  • corte costituzionale albanese
  • tutela dei diritti
  • ricorso diretto
  • giusto processo
Data inizio appello
12/07/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Riassunto analitico<br>Il ricorso individuale costituzionale nell&#39;ordinamento giuridico albanese.<br><br>Lo studio verte sulla protezione dei diritti costituzionali nell&#39;ordinamento giuridico albanese garantiti tramite il ricorso diretto dinanzi alla Corte costituzionale. Più in specifico, esso riguarda il ricorso individuale costituzionale il quale può essere proposto dai singoli solo per la tutela dei loro diritti procedurali. Essendo tale ricorso per sua natura straordinario e sussidiario, il controllo della Corte costituzionale albanese diviene più intenso in riferimento ai diritti processuali. Pertanto, essa sviluppa una giurisprudenza molto articolata concentrandosi sui principi processuali come l’accesso alla giustizia e diritto di appellare le decisioni giudiziarie, il giudice imparziale costituito per legge, il diritto di difesa, la certezza del diritto, legalità della prova, motivazione delle decisioni giudiziarie, ragionevole durata del processo ed esecuzione delle decisioni giudiziarie, ecc. Partendo da tali principi, lo strumento è diventato utile per dare la possibilità alla Corte costituzionale di pronunciarsi nei confronti del principio di Stato di Diritto, inteso come un valore fondamentale per il consolidamento delle nuove democrazie nei paesi ex socialisti. Inoltre, lo studio riflette anche su gli altri mezzi previsti dalla Costituzione albanese per la protezione dei diritti costituzionali come il ricorso diretto delle organizzazioni, il giudizio in via incidentale e il ricorso proposto dall&#39;Avvocato del Popolo. Infine, particolare riguardo ha avuto il rapporto che la Corte costituzionale ha costruito con gli altri organi interni in generale e in specifico con l’Alta Corte, ponendosi con quest’ultima molto spesso in posizioni contrapposte i quali a volte si sono rivelati dei veri e propri conflitti istituzionali. Inoltre, un capitolo a parte è stato dedicato al ruolo che la giurisprudenza della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha avuto nell&#39;ordinamento giuridico albanese, sia con riguardo alla sostanziale influenza di tale giurisprudenza nelle decisioni della Corte costituzionale, che del rapporto tra le due corti. Lo studio si chiude con delle riflessioni sul ricorso individuale e proposte su come cambiarlo per renderlo un mezzo giuridico più effettivo. <br><br>Abstract<br>Individual constitutional complaints in the Albanian legal system.<br><br>The study deals with the protection of constitutional rights in the Albanian legal system guaranteed through direct appeal before the Constitutional Court. More specifically, it relates to the individual constitutional appeal which may be brought by individuals for the protection of their procedural rights, or due process of law. Being such appeal for its nature extraordinary and subsidiary, the control of the Constitutional Court of Albania becomes more intense in reference to due process or fair trial. Therefore, it develops a highly articulated activity focusing on procedural principles such as access to justice and the right to appeal court decisions, the impartial judge established by law, the right to defense, legal certainty, legality of evidence, reasoning of the judicial decisions, reasonable length of trials and enforcement of judgments, etc. Based on these principles, the instrument has become useful to give a chance to the Constitutional Court to enlarge the meaning of the rule of law, it understood as a fundamental value for the consolidation of the new democracies in the former socialist countries. In addition, the study also reflects on other means provided by the Constitution of Albania for the protection of constitutional rights such as the direct appeal of the organizations, the incidental control of constitutionality and the actions brought by the Lawyer of the People or Ombudsman. Finally, special attention is dedicated to the relations that the Constitutional Court has established with other internal organs in general and in particular with the High Court, placing with the latter often in contradictory positions which sometimes turned out to be institutional conflicts. In addition, a separate chapter was devoted to the role that the jurisprudence of the European Court of Human Rights had in the Albanian legal system, both regarding the substantial influence of this jurisprudence on the decisions of the Constitutional Court, and the relationship between the two courts. The study concludes with reflections on the individual constitutional appeal and proposals on how to change it to make it a more effective legal remedy.
File