ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-06082019-101700


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
KHOURIBECH, LATIFA
URN
etd-06082019-101700
Thesis title
Capitalismo globale e città, il caso di Amman
Department
SCIENZE POLITICHE
Course of study
SOCIOLOGIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SOCIALI
Supervisors
relatore Dott.ssa Paone, Sonia
Keywords
  • isolamento urbano
  • gated community
  • gentrification
  • quartieri ricchi
  • capitalismo globale
  • Amman
Graduation session start date
01/07/2019
Availability
Withheld
Release date
01/07/2089
Summary
La tesi analizza il fenomeno della spazializzazione della ricchezza nel contesto urbano e della stretta connessione tra la nascita e la storia delle città e la grande accumulazione di capitale. In particolare, si evidenzia come lo spazio urbano sia diventato espressione della divisione della società tra ricchi e poveri e di come le città impostano i loro quartieri e luoghi di alto livello in fondamentale opposizione alle periferie marginali. Quindi l’attenzione è stata focalizzata sull’analisi dei quartieri ricchi e dei luoghi esclusivi all’interno della città e di come questi luoghi sono diventati espressione di prestigio e di isolamento ricercato da parte delle persone ricche che vogliono distinguersi dal resto della popolazione. Nella prima parte la tesi descrive lo sviluppo delle città in rapporto alle trasformazioni economiche e industriali facendo riferimento ai lavori di Karl Marx, Friedrich Engels e Max Weber e Georg Simmel sulle prime città industriali. Successivamente sono presentate le analisi marxiste sulla questione urbana a partire dai lavori di David Harvey, Henri Lefebvre e Manuel Castells, ed è tematizzato il concetto di città globale così come è ricostruito da John Friedmann e Saskia Sassen. Questi autori sostengono che con l’aumento dell’intensità dello sviluppo capitalistico, lo spazio e l’ubicazione delle attività all’interno dei luoghi urbani diventano sempre più mercificati, segnando il passaggio al secondo circuito del capitale, che si traduce nella produzione e mercificazione dello spazio. Dato il nesso tra spazio urbano e denaro, una parte della tesi offre un excursus su come la sociologia ha affrontato il tema del denaro, in particolare nei lavori di Talcott Parsons, Georg Simmel, Karl Marx e Max Weber. Nella seconda parte della tesi l’attenzione è stata focalizzata sui quartieri ricchi nei contesti urbani e di come questi sono diventati luoghi di prestigio e espressione di distinzione sociale. Inoltre, ho analizzato il fenomeno dell’isolamento urbano dei ricchi, e di come questi cercano di ritagliarsi spazi esclusivi all’interno della città attraverso vari meccanismi di pianificazione urbana, e di come ciò ha generato fenomeni quali la gentrification e le gated communities Nell’ultima parte della tesi si analizza il caso studio della città di Amman in Giordania. Si descrive la storia della città di Amman e della sua popolazione, per poi passare all’analisi economica di questa città e di come l’apertura ad una economia globale e capitalista abbia apportato significative conseguenze e trasformazioni sull’ambiente urbano e di come questi investimenti hanno trasformato la forma dell'ambiente costruito. Si procede con l'analisi di due megaprogetti contemporanei ad Amman: Abdali New Downtown, e Jordan Gate, e di come questi e altri progetti abbiano influito sulla creazione dell’immagine di una città Globale e competitiva. Inoltre, si focalizza l’attenzione su come l’afflusso di grandi capitali all’interno della città di Amman abbia creato una divisione fisica tra la parte occidentale della città che è stata interessata dai recenti progetti di ristrutturazione urbana e dei megaprogetti e dove risiede la nuova classe di élite, e la parte orientale relativamente più povera e dove vive la classe povera e dei lavoratori. In conclusione, la globalizzazione delle città di Amman ha contribuito all’emergere di fenomeni come la gentrification e le gated community, come avvenuto in molte altre realtà.
File