ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06052017-214829


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
BACCI, MICHELE
URN
etd-06052017-214829
Title
Il sistema dei parchi in Val di Cornia: un modello di riconversione locale.
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
SCIENZE POLITICHE
Commissione
relatore Prof.ssa Paone, Sonia
Parole chiave
  • ambiente
  • parchi
  • territorio
  • turismo
  • val di cornia
Data inizio appello
26/06/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La crisi del paradigma industriale, iniziata ormai da alcuni decenni, ha segnato l’ingresso del mondo nel post-industrialismo e, successivamente, nell’attuale era della globalizzazione. Il progressivo tramonto del sistema economico industriale ha determinato l’urgenza di ristrutturare modelli di riferimento e riprogettare percorsi nuovi, abbandonando l’illusione della crescita illimitata che, per anni, era parsa la giusta via per un futuro di stabilità e benessere.<br> Questa urgenza è stata sentita, in modo particolare, in tutti quei territori, spesso anche periferici, che, facendo leva sulla produzione industriale, erano riusciti ad attrarre forza lavoro ed a crescere, sia a livello demografico che economico. In conseguenza della crisi, queste aree, ormai trasfigurate sia dal punto di vista geografico che sociale dalla presenza prolungata e pervasiva degli indotti industriali, sono andate incontro ad una inevitabile perdita demografica e ad un significativo e diffuso impoverimento che hanno reso necessaria la messa in atto di tentativi di riconversione economica.<br> Questa è la strada che è stata intrapresa, dagli anni ’90 in poi, in Val di Cornia, Provincia di Livorno, con l’istituzione del sistema dei parchi, volto a tutelare, valorizzare e promuovere il territorio, con il suo patrimonio artistico, storico e naturalistico. Attraverso l’interazione, non sempre semplice, tra i vari attori, pubblici, privati ed associativi, presenti nell’area è stato possibile richiamare ed indirizzare i flussi turistici, creando non solo sviluppo multisettoriale, ma anche offrendo, non senza difficoltà, un più organico concetto di identità locale ed un bagaglio di vecchi e nuovi significati condivisi a chi, tutto l’anno, abita il territorio in oggetto.<br>
File