ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06052015-112201


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
ZAGARIA, LUCIA
URN
etd-06052015-112201
Title
IL LABORATORIO DI ANALISI NELLA DIAGNOSI E MONITORAGGIO DELLE PATOLOGIE AUTOIMMUNI.
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
PATOLOGIA CLINICA
Supervisors
relatore Prof. Pompella, Alfonso
Parole chiave
  • Autoimmunità
Data inizio appello
22/06/2015;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Il sistema immunitario presenta un elevatissimo numero di diverse specificità espresse dalle popolazioni linfocitarie B e T, alcune di queste sono rivolte verso antigeni costitutivamente espressi dall'organismo .In questo modo si creano meccanismi di auto-tolleranza che consentono di distinguere gli antigeni propri self dell'organismo, da quelli estranei ( non self ) allo scopo di evitare reazioni di autoreattività. L'autoimmunità è definita come un disordine del sistema immunitario che non riconosce più le proprie strutture cellulari e tissutali e produce anticorpi diretti contro di esse,l'attivazione del sistema immunitario può essere di tipo umorale e/o di tipo cellulare in grado di alterare l'integrità e la funzione delle cellule e degli organi bersaglio. Le malattie autoimmuni presentano un'incidenza e una prevalenza non particolarmente elevate, infatti ad eccezione dell'artride reumatoide che colpisce circa il 2% degli individui adulti altre patologie colpiscono nel complesso non più del 1,5% della popolazione, le malattie autoimmuni sono classificabili in due gruppi generali: malattie organo specifiche, caratterizzate dalla produzione di anticorpi contro antigeni appartenenti ad un organo specifico , e malattie non organo specifiche caratterizzate dalla presenza di anticorpi contro antigeni diffusi in tutto l'organismo, e in particolare contro componenti del tessuto connettivo, quindi cute, vasi sanguigni reni, e articolazioni .Gli autoanticorpi sierici possono essere presenti anche in soggetti sani specie nei pazienti anziani, autoanticorpi innocui possono formarsi anche in seguito a lesioni tissutali e possono avere un ruolo fisiologico nella rimozione dei detriti cellulari (1) la diagnosi di malattia autoimmune richiede tre condizioni:

1) La reazione immunitaria deve essere specifica per un dato antigene self o tessuto autologo

2) La reazione non deve essere secondaria ad una lesione tissutale ma deve essere la causa primaria della malattia.

3) Assenza di altre cause note di malattia.

Spesso queste malattie sono classificate come malattie infiammatorie immuno-mediate per sottolineare il ruolo patogenetico della flogosi cronica, Il quadro clinico delle malattie autoimmunitarie è estremamente vario per tanto la diagnosi si avvale anche di test di laboratorio di primo e di secondo livello che grazie all'elevato valore predittivo positivo e negativo contribuiscono alla diagnosi e al monitoraggio delle patologie autoimmuni. (1)
File