ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06042013-113439


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
CUCCO, FLORIANA
URN
etd-06042013-113439
Title
La reputazione in banca: un'indagine sul rapporto con i giovani
Struttura
ECONOMIA E MANAGEMENT
Corso di studi
BANCA, BORSA E ASSICURAZIONI
Commissione
relatore Ferretti, Paola
Parole chiave
  • metodologie di valutazione del rischio reputaziona
  • Rischio reputazionale
  • Reputazione in banca
Data inizio appello
27/06/2013;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
27/06/2053
Riassunto analitico
La crisi che ha interessato il sistema finanziario internazionale a partire dall’estate del 2007 ha fatto emergere due categorie di rischi maggiori, certamente noti, ma per lungo tempo poco considerati: il rischio di liquidità (a seguito del quale, soggetti – gli intermediari bancari – istituzionalmente deputati all’offerta di liquidità ne sono diventati forti utilizzatori) e il rischio di reputazione. Con riferimento a quest’ultimo, i ripetuti episodi di crisi che hanno caratterizzato le banche (ed anche episodi di gestione fraudolenta che hanno interessato intermediari finanziari non bancari) hanno minato profondamente sia la fiducia di risparmiatori e imprese negli operatori del sistema finanziario, sia la fiducia reciproca dei diversi soggetti che operano nel sistema stesso. Conseguenza del crollo di fiducia è stata una protratta paralisi del sistema finanziario. In questo momento storico la reputazione di una qualunque azienda, in particolar modo di una banca, è perciò sotto l&#39;occhio del ciclone: bisogna tener conto di questa caratteristica importante perché la reputazione è da costruirsi nel tempo e ci vuole un istante per rovinarla, ma spesso una forte reputazione è fondamentale per incrementare i profitti o, per lo meno, per mitigare le perdite che possono arrivare da altre tipologie di rischi. Alla luce di queste considerazioni, il presente lavoro cerca di mettere in luce i diversi aspetti connessi alla reputazione bancaria: l’analisi delle componenti della reputazione bancaria, le indicazioni regolamentari, le tecniche di misurazione e gestione del rischio reputazionale, il reputation risk management, la valutazione della reputazione del sistema bancario .<br>Il lavoro si articola in tre parti. Il primo capitolo concentra l’attenzione sulla definizione di reputazione e rischio reputazionale in banca ed analizza i principali casi di dissesto finanziario degli ultimi anni che hanno indotto sempre di più le Autorità di Vigilanza insieme alle Banche a prestare maggiore attenzione al cosiddetto “Rischio Reputazionale”. <br>Dopo aver delineato le peculiarità dell’asset reputazionale, il secondo capitolo analizza il tema della misurazione e gestione. Per le caratteristiche stesse del rischio reputazionale, la costruzione di approcci di valutazione e di misurazione del rischio vede le istituzioni creditizie impegnate nello sviluppo di metodologie articolate, indirizzate a prevenire l’insorgenza del rischio e a mitigare il possibile impatto sui profili economici e finanziari dell’intermediario. A questo proposito vengono inizialmente prese in esame le metodologie quantitative, ovvero tecniche basate su dati oggettivi rappresentativi della storia e del bilancio della società, nonostante esse siano ancora in una fase altamente sperimentale in quanto non è stato ancora stabilito con esattezza un criterio universale con cui scegliere dei dati o delle variabili piuttosto che altre, senza contare che spesso si tende ad ignorare alcune componenti decisive che inevitabilmente influiscono sul valore reputazionale. Vengono poi descritte le metodologie qualitative, ovvero indici reputazionali costruiti aggregando i risultati di sondaggi effettuati sui principali stakeholder aziendali. A questo proposito, nel terzo capitolo, sulla base delle metodologie qualitative e sulle tecniche di customer satisfaction, è stata fatta un’indagine (attraverso la somministrazione di un questionario) con un campione di studenti frequentanti le lauree magistrali del Dipartimento di Economia e Management di Pisa, con l’obiettivo di analizzare la reputazione del sistema bancario in Italia.<br>
File