ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06032014-213915


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
DE SERIO, ALESSANDRA
URN
etd-06032014-213915
Title
Medicina d'Emergenza-Urgenza e antibiotico-terapia L'importanza delle linee guida locali
Struttura
MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE
Corso di studi
MEDICINA D'EMERGENZA-URGENZA
Supervisors
relatore Prof. Carmassi, Franco
Parole chiave
  • antibiotico-terapia
  • farmacoresistenza
  • linee guida antimicrobici
Data inizio appello
09/07/2014;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
L’introduzione degli antibiotici ha drasticamente ridotto la mortalità per malattie come polmonite, endocardite e meningite, rivoluzionando la pratica medica, la quale è stata trasformata da diagnostica e non interventistica in terapeutica ed interventistica.
Lo sviluppo di resistenza agli antimicrobici è riconosciuto come una delle più grandi minacce alla salute del genere umano, tanto che l’organizzazione mondiale della sanità (WHO) ha proclamato l’antimicrobico-resistenza il focus della giornata mondiale della salute nel 2011.
In assenza di antibiotici efficaci, diversi campi della medicina saranno gravemente ostacolati, inclusi la chirurgia, la cura dei neonati prematuri, la chemioterapia oncologica, la terapia intensiva e la medicina dei trapianti.
E’ stato coniato l’acronimo ESKAPE (Enterococcus, Staphilococcus, Klebsiella, Acinetobacter, Pseudomonas ed ESBL – E.coli ed Enetrobacter) per indicare i più rilevanti organismi multi resistenti.
Le malattie causate dai patogeni ESKAPE, Mycobacterium tuberculosis multi resistente e altri altamente problematici batteri antibiotico resistenti, come il Clostridium difficile ipervirulento e resistente ai fluorochinolonici, lo Streptococcus pneumoniae multiresistente e Neisseria gonorrhoeae, sono associate ad elevata morbidità, mortalità ed elevati costi sanitari ovunque nel mondo.
La politica per il corretto impiego degli antibiotici è l’elemento chiave per evitare l’abuso e l’uso incorretto degli antibiotici. Gli obiettivi principali sono raggiungere il miglior outcome clinico correlato all’uso degli antibiotici, ridurre la tossicità e gli altri eventi avversi, ridurre i costi per la cura delle infezioni e limitare la selezione di ceppi resistenti agli antimicrobici
File