ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05302016-173133


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
PINI, ERICA
URN
etd-05302016-173133
Title
Trattamento mini-invasivo dell'alluce valgo
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA
Commissione
relatore Prof. Guido, Giulio
Parole chiave
  • Akin
  • S.E.R.I.
  • tecnica mini-invasiva
  • alluce valgo
  • osteotomia distale metatarsale
Data inizio appello
30/06/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Scopo di questa tesi è stato quello di esporre le indicazioni, le finalità, i limiti e le modalità del trattamento mini-invasivo con tecnica S.E.R.I. talvolta associata a tecnica di Akin, facendo riferimento all’esperienza condotta presso la Clinica Ortopedica II dell’Università di Pisa.Un follow-up medio di 10 mesi ha mostrato dei risultati soddisfacenti sia dal punto di vista clinico che radiografico. Il trattamento mini-invasivo dell’alluce valgo con tecnica S.E.R.I., descritta da Giannini et al, è una tecnica che si avvale di un’osteotomia lineare distale del collo metatarsale, già descritto in precedenza da Hohmann, Wilson e Magerl, eseguita attraverso un accesso mini-invasivo e stabilizzata con un solo filo di Kirschner, come già descritto in precedenza da Lamprecht e Kramer. È quindi una tecnica che ottimizza le caratteristiche di tecniche già descritte in precedenza. <br>La formula abbreviata S.E.R.I. (Simple Effective Rapid Inexpensive) riassume le caratteristiche principali di queste tecnica: semplice, efficace, rapida ed economica. È una tecnica mini-invasiva eseguita sotto controllo visivo e non sotto controllo radiografico, come nella tecnica percutanea. Questa tecnica può essere inoltre condotta bilateralmente o combinata con la correzione di qualsiasi deformità associate dell’avampiede, nella medesima sessione chirurgica (nella nostra esperienza è stata spesso associata a tecnica di Akin). La tecnica di Akin invece consiste in un’osteotomia a cuneo mediale di chiusura della falange prossimale ed è indicata in caso di pazienti con alluce valgo interfalangeo o alterato DASA (distal articular set angle) associato o meno ad alluce valgo metatarsofalangeo.
File