ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05302013-005847


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
DE PASQUALE, VALENTINA
URN
etd-05302013-005847
Title
La salute del cavo orale nei pazienti in emodialisi: importanza clinica e problematiche gestionali.
Struttura
MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE
Corso di studi
SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE TECNICHE ASSISTENZIALI
Commissione
relatore Prof. Cupisti, Adamasco
correlatore Dott.ssa D'Alessandro, Claudia
Parole chiave
  • emodialisi
  • cavo orale
Data inizio appello
14/06/2013;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
14/06/2053
Riassunto analitico
La salute del cavo orale è un obiettivo importante sia nel soggetto in buona salute che nel paziente con malattia cronica. Infatti, una cattiva cura del cavo orale può rappresentare un presupposto sia per focolai di infiammazione cronica (paraodontiti) che per una cattiva nutrizione.<br>L’infiammazione cronica e la malnutrizione sono due condizioni particolarmente frequenti nei pazienti con malattia renale cronica, in particolare in emodialisi, e contribuiscono all’elevato rischio di mortalità e co-morbidità (in larga misura cardiovascolare) di questi pazienti. Purtroppo, anche nei pazienti in emodialisi l’aspetto della salute orale è generalmente trascurato e lasciato alla libera iniziativa dei pazienti. <br>Per questi motivi, è stata eseguita un’indagine alla quale hanno aderito 98 pazienti (M 63, F 35, età 66,6 ± 14,5 anni) del reparto di Emodialisi della UO di Nefrologia Trapianti e Dialisi della AOUPisana. In tutti pazienti è stato somministrato un questionario di 51 Punti riguardanti diversi aspetti relativi alla cura del cavo orale. <br>Tra i vari risultati, è emerso che il 32% dei pazienti esegue controlli regolari dall&#39;odontoiatra, mentre il 68% vi ricorre solo in caso di emergenza: il primo gruppo aveva un&#39;età significativamente inferiore (59,9 ±15,97 vs 70,6 ± 11,8 anni,,anni ,p&lt;0,001).<br>Inoltre, il 75% dei pazienti che presentano segni di malnutrizione/infiammazione (albuminemia minore di 3.4 g/dl) hanno una dentatura parziale. <br>In considerazione della evidente scarsa sensibilità al problema, e del potenziale nesso causale tra l&#39;infezione gengivale e cattiva igiene orale con infiammazione/malnutrizione è ragionevole ipotizzare che il problema delle patologie del cavo orale dovrebbe essere individuato e affrontato precocemente.<br>Anche sulla base dei risultati emersi dall’indagine, nasce quindi la proposta di un programma sistematico di igiene orale. Il progetto è rivolto a tutti i pazienti con insufficienza renale cronica terminale che eseguono già la terapia emodialitica o che si apprestano ad affrontarla, al fine di eseguire un sistematico screening per la cura del cavo orale.<br>L’obiettivo è di tendere a limitare le conseguenze negative di una cattiva salute del cavo orale, e quindi alla riduzione del rischio di malnutrizione e infiammazione cronica, largamente prevalente nei pazienti in emodialisi, che rappresentano a loro volta fattori di rischio di aumentata morbidità e mortalità.<br><br><br><br><br>
File