ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05282008-092455


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
PAZZAGLIA, NICOLO'
URN
etd-05282008-092455
Title
Applicazione della microbiologia predittiva nella valutazione del rischio del pecorino del Parco di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli
Struttura
MEDICINA VETERINARIA
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Supervisors
Relatore Prof. D'Ascenzi, Carlo
Relatore Prof. Rindi, Salvo
Relatore Dott. Nuvoloni, Roberta
Parole chiave
  • pecorino
  • Parco di Migliarino - San Rossore – Massaciuccoli
  • sicurezza alimentare
  • valutazione del rischio
Data inizio appello
13/06/2008;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Il Pecorino del Parco di Migliarino - San Rossore – Massacciuccoli è uno dei formaggi tradizionali censiti dalla Regione Toscana. Questo pecorino, analogamente a molti altri, utilizza come materia prima il latte crudo, senza sottoporlo a preventivo risanamento termico, nei confronti della contaminazione microbica, costituita sia da agenti alteranti, che da agenti potenzialmente patogeni per l’uomo. Il processo produttivo determina la stabilità conservativa alle ordinarie temperature ambientali, attraverso modificazioni indotte sul profilo fisico-chimico. Quanto avviene nell’ambito della flora microbica alterante accade anche in quello della flora microbica patogena; benché in questo caso la regressione degli agenti microbici non si esprima sul prodotto con fenomenologie altrettanto evidenti.
Le autorità comunitarie, nel confermare l’attitudine delle produzioni tradizionali a realizzare prodotti sicuri e idonei all’alimentazione, hanno previsto speciali procedure di semplificazione nell’individuazione dei requisiti igienici, abbinati a sistemi di controllo capaci di raggiungere elevati livelli di garanzia di sicurezza, compatibilmente alla salvaguardia dei valori qualitativi di tipicità e tradizionalità.
La tesi applica modelli di microbiologia predittiva nella valutazione del rischio microbiologico del Pecorino del Parco di Migliarino – San Rossore – Massacciuccoli. In particolare è stato utilizzato il software del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA Pathogen Modelling Program), nella stima delle opportunità di crescita (G) e di sopravvivenza (D) di Escherichia coli O157:H7, Salmonella spp., Staphylococcus aureus, Listeria monocytogenes. I risultati descrivono un profilo di rischio relativamente elevato, particolarmente per Escherichia coli O157:H7 e per Listeria monocytogenes, benché il prodotto sia sottoposto a 60 giorni di stagionatura.
L’applicazione dei modelli da noi utilizzati è risultata estremamente utile nell’identificare le fasi critiche di processo, nelle quali potenziare gli strumenti di controllo. Sotto il profilo della valutazione del rischio abbiamo invece riscontrato una tendenza alla sovrastima della realtà. Tale comportamento è attribuibile alla mancanza nei modelli di variabili indipendenti appropriate al substrato di riferimento. In particolare ci riferiamo agli effetti indotti dall’antagonismo microbico esercitato dalla flora lattica. Si auspica quindi che sperimentazioni analoghe vengano svolte al fine di determinare modelli più comprensivi delle modificazioni subite durante il processo produttivo dal Pecorino del Parco di Migliarino – San Rossore – Massacciuccoli
File