logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-05272019-095714


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
CARRA, ESTHER
URN
etd-05272019-095714
Thesis title
IL CORPO FEMMINILE NELLA LETTERATURA MEDICA ANTICA (IPPOCRATE E SORANO)
Academic discipline
L-FIL-LET/02
Course of study
SCIENZE DELL'ANTICHITA' E ARCHEOLOGIA
Supervisors
tutor Prof.ssa Fausti, Daniela
tutor Prof.ssa Boudon-Millot, Véronique
Keywords
  • ancient Greek literature
  • ancient imagery
  • ancient medicine
  • corpo femminile
  • donne e società
  • female body
  • illness and health
  • immaginario antico
  • letteratura greca antica
  • malattia e salute
  • man - woman relationships
  • medicina antica
  • relazioni uomo - donna
  • women and society
Graduation session start date
18/06/2019
Availability
Withheld
Release date
18/06/2059
Summary
Oggetto del lavoro di tesi è lo studio dell’immagine del corpo della donna nella letteratura medica antica, sotto i suoi differenti aspetti fisiologici e culturali, fondato sulle testimonianze di due autori centrali per questa ricerca: Ippocrate (V secolo a.C.) e Sorano (I secolo d.C.). I trattati ginecologi ed embriologici del Corpus Hippocraticum sottolineano nell’immagine della donna l’assoluta importanza del ruolo materno, in funzione del quale il corpo femminile è interpretato, fatto dimostrato anche dall’interesse per la futura madre in molti passi dell’opera Gynaecia di Sorano. Infatti, a causa dei giudizi negativi sulla verginità e a causa dei problemi derivanti dalla sterilità, la maternità diviene non solo garante della continuità familiare ma ha anche un fine terapeutico assicurando uno stato di benessere. Un’analisi dei trattati dal punto di vista filologico e storico-letterario può dar pienamente conto della complessità delle indicazioni di natura sociale e antropologica che abbondano nei trattati.

The subject of this work is the study of the woman’s body in the field of ancient medical literature, from both physiological and cultural aspects. The study is based on the testimony of two authors who were key figures in this reserach: Hippocrates (5th century B.C.) and Soranus (1st century B.C.). Genealogical and embryological treatises of the Hippocratic Corpus highlight the great importance of the maternal role in the image of the woman, a function by which the female body is interpreted, matter that is also confirmed in several pieces by Sorano’s Gynaecia which show an important interest for the expectant mother. Indeed, because of the negative opinion about virginity and the problems arising from infertility, motherhood became not only the guarantor of the family continuity, but also a therapeutic method which provided a state of well-being. A philological and historical-literary analysis of the treatises can clearly demonstrate the complexity of the social and anthropological indications which are abound in the treatises.
File