ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05212018-181133


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
PERRONE, MARCO
URN
etd-05212018-181133
Title
Dagli edifici esistenti agli nZEBs: analisi critica di interventi di miglioramento delle prestazioni energetiche su base tecnico-economica
Struttura
INGEGNERIA DELL'ENERGIA, DEI SISTEMI, DEL TERRITORIO E DELLE COSTRUZIONI
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Commissione
relatore Fantozzi, Fabio
correlatore Salvadori, Giacomo
correlatore Rovai, Massimo
Parole chiave
  • life cycle cost
  • riqualificazione energetica
  • edifici ad energia quasi zero
  • nzeb
  • LCC
Data inizio appello
14/06/2018;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il presente studio di Tesi ha l’obiettivo di analizzare, nell’ambito delle riqualificazioni energetiche dell’edilizia residenziale, la convenienza o meno, in funzione del rapporto costi - benefici, della realizzazione di un edificio ad energia quasi zero. <br>A tale scopo, dopo un’attenta analisi dei requisiti minimi introdotti dal DM 26/06/15 per la realizzazione di edifici sostenibili ad energia quasi zero, è stato definito un piano di riqualificazione energetica in grado di soddisfarli. <br>Tale piano è stato suddiviso in cinque categorie di interventi principali riguardanti rispettivamente gli interventi sui componenti opachi, sui componenti trasparenti, sull’impianto termico, sull’impianto di ventilazione e sull’impianto per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Tali categorie sono state poi progressivamente combinate tra loro (ottenendo diversi pacchetti di riqualificazione energetica) e successivamente confrontate con l’edificio nZEB in termini sia energetici che economici al fine di stabilire quale presenti il miglior rapporto costi – benefici.<br>L’analisi non si è limitata ad un confronto fra le diverse soluzioni applicabili al solito edificio, ma si è estesa anche ad un raffronto tra edifici di diversa tipologia edilizia e costruttiva. Per poter fare queste diverse comparazioni è stato necessario applicare a tutti gli edifici le medesime soluzioni tecnologiche, in quanto, se si fosse proceduto diversamente, l’analisi non sarebbe risultata equa. Lo scopo dello studio, infatti, non è quello di valutare quale sia, ad esempio, la migliore soluzione impiantistica per le diverse categorie edilizie, ma quello di valutare, nel processo di riqualificazione necessario a definire un edificio ad energia quasi zero, dove si collochi il miglior rapporto costi – benefici.<br>
File