ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05172011-162306


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
DI SACCO, ALICE
email address
ci.ce@hotmail.it
URN
etd-05172011-162306
Title
Distribuzione, ecologia e demografia di Calystegia soldanella (L.) R.Br. sul litorale del Parco di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
GESTIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE NATURALI
Commissione
relatore Bedini, Gianni
correlatore Perfetti, Antonio
Parole chiave
  • seed bank
  • germination
  • demography
  • ecology
  • coastal dunes
  • vegetazione dunale
Data inizio appello
09/06/2011;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
09/06/2051
Riassunto analitico
Nel presente lavoro è stata studiata la popolazione di Calystegia soldanella presente nel litorale del Parco di San Rossore, Migliarino, Massaciuccoli.<br>Calystegia soldanella è una specie dunale costiera che colonizza le dune embrionali e mobili. Questa pianta trattiene la sabbia con i suoi lunghi rizomi e contrasta pertanto il fenomeno erosivo che colpisce attualmente le nostre coste.<br>Il lavoro si è composto di più parti:<br>Analisi della distribuzione della popolazione nell&#39;area di studio, tramite GPS. I punti rilevati sono stati riportati sulla cartografia per ricavare l&#39;areale di distribuzione e i fattori di disturbo che influenzano tale distribuzione.<br>Analisi demografica di una stazione di Calystegia soldanella all&#39;interno della Tenuta di San Rossore, tramite rilevamenti demografici in 20 aree di un m² ciascuna, ogni 10-15 giorni durante il periodo maggio-ottobre 2009. I dati ottenuti sono stati elaborati per ricavare l&#39;andamento, durante la stagione vegetativa, del diametro degli individui, della fioritura, produzione di semi, ricrescita vegetativa, cause di morte e di danneggiamento. Sono stati confrontati i dati con le informazioni climatiche locali e si è tentato di creare un modello matematico per spiegare i fenomeni demografici.<br>Studio dell&#39;auto-impollinazione tramite applicazione di garze su 19 bocci di C. soldanella.<br>Raccolta dei semi di C. soldanella, su cui sono state effettuate le misurazioni delle dimensioni e del peso, la prova di vitalità, le prove di germinazione, di imbibizione, di longevità e di rimozione della dormienza fisica tramite utilizzo di temperature estreme.<br>Studio della banca dei semi del suolo, effettuata tramite carotaggi nella spiaggia di San Rossore, da cui sono stati estratti i semi presenti, contati, misurati, fotografati e divisi per specie. Si è tentato di determinarne la specie di appartenenza. Si sono confrontati i dati con quelli di precendenti studi sulla banca dei semi del suolo e infine sono state effettuate prove di germinazione su questi semi.<br>Risultati e discussione:<br>Dall&#39;analisi della distribuzione è emersa una discontinuità dell&#39;areale della specie, che non si trova affatto nella zona di Marina di Pisa, e in parte nella zona di Tirrenia a causa della forte antropizzazione del litorale. La pianta è rara in tutto il litorale di San Rossore a causa del forte fenomeno erosivo in corso. A nord del Serchio la distribuzione è ampia e continua.<br>Dai rilevi demografici è emerso un calo nel numero di individui e nella taglia media durante i mesi aridi estivi, con ripresa in quelli autunnali. La fioritura avviene in maggio-giugno, la capacità riproduttiva è proporzionale alla taglia dell&#39;individuo, ma la produzione di frutti è scarsa soprattutto a causa del fenomeno predatorio. La causa di morte più frequente è l&#39;essiccamento. La ricrescita vegetativa è proporzionale alla piovosità.<br>Non sembra possibile per la pianta effettuare l&#39;auto-impollinazione, in accordo con la bibliografia.<br>Le prove sui semi hanno dimostrato: lunghezza media 6,39 ± 0,36 mm, larghezza media 5,02 ± 0,42 mm e spessore medio 4,90 ± 0,45 mm; peso 69 mg; contenuto idrico 5,7%; contenuto in olii 0,32%; vitalità 96%. La prova dell&#39;imbibizione ha confermato che i semi possiedono dormienza fisica, la germinazione è avvenuta con successo al 100%. La prova di longevità ha fornito un valore di p50 = 60,41 giorni. Dalle prove con uso della temperatura si ricava che il trattamento in cui si immergono alternativamente i semi per 10 secondi in acqua bollente e 10 secondi in acqua ghiacciata per 20 volte, ripetendo il trattamento una seconda volta sui semi rimasti duri, rimuove la dormienza dal 73% dei semi, che successivamente germinano.<br>Dai carotaggi sono stati estratti 887 semi appartenenti a 37 specie. La densità dei semi diminuisce con la profondità. Lo studio della loro varianza ha portato a risultati concordi con la letteratura (Thompson et al., 1993). Non sono stati trovati all&#39;interno dei carotaggi semi di C. soldanella. Nelle prove di germinazione solamente 2 semi di Ammophila littoralis e 4 semi di Otanthus maritimus sono germinati.
File