ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05132015-125847


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
BAJRAKTARI, ARISA
URN
etd-05132015-125847
Title
STUDIO PROSPETTICO RANDOMIZZATO SUL CONFRONTO DI DUE TECNICHE DI ORBITOTOMIA DECOMPRESSIVA NELL'OFTALMOPATIA BASEDOWIANA
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
OTORINOLARINGOIATRIA
Commissione
relatore Prof. Sellari Franceschini, Stefano
Parole chiave
  • tecniche di decompressione orbitaria
  • proptosi
  • morbo di graves
  • diplopia
Data inizio appello
03/06/2015;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
03/06/2018
Riassunto analitico
L&#39;orbitopatia basedowiana è una patologia autoimmune che coinvolge tessuto connettivo, adiposo e muscolare e che, nella maggior parte dei casi, si associa al morbo di Graves.<br>Le terapie possibili sono: medica, radiante e chirurgica.<br>La terapia chirurgica ha lo scopo di ridurre la proptosi e di eliminare eventuali compressioni sul nervo ottico ma è tuttora gravata da una significativa incidenza di diplopia postoperatoria.<br>Abbiamo condotto uno studio prospettico randomizzato che prevedeva, come end point primario, di valutare l&#39;incidenza di effetti collaterali, in termini di diplopia postoperatoria, di due tecniche chirurgiche a confronto: decompressione bilanciata (rimozione parete laterale + parete mediale)versus decompressione laterale (rimozione della sola parete laterale). Parallelamente abbiamo valutato l&#39;efficacia dell&#39;intervento chirurgico eseguito in termini di riduzione della proptosi. Dal 2008 al 2014 sono stati reclutati 36 pazienti (72 orbite) di cui 18 pz sono stati sottoposti a decompressione bilanciata e 18 pz a decompressione della sola parete laterale.<br>Con questo studio abbiamo confermato che il deficit della muscolatura oculare estrinseca preoperatoria (diplopia periferica) è un fattore di rischio per lo sviluppo di diplopia primaria postoperatoria, indipendentemente dalla tecnica chirurgica e che, come prevedibile, la decompressione bilanciata comporta una maggiore riduzione della proptosi.
File