ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05132008-165435


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
CREMA, ILARIA
URN
etd-05132008-165435
Title
STUDIO SPERIMENTALE SU MODELLO FISICO DI IPOTESI PROGETTUALI PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL SISTEMA DI DIFESA COSTIERA DI MARINA DI PISA
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
SCIENZE AMBIENTALI
Supervisors
Relatore Prof. Cappietti, Lorenzo
Parole chiave
  • Overtopping
  • Modello fisico
  • Frangimento
  • Wave Set-up
  • Trasmissione
Data inizio appello
30/05/2008;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico

Questa tesi si inserisce nella serie di studi effettuati, per conto della Provincia di Pisa dal Prof. Ing. Lorenzo Cappietti, presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università di Firenze.
E’ stato preso in esame il tratto di litorale di Marina di Pisa, protetto dalla quinta scogliera emersa, a partire dalla foce del fiume Arno.
L’obiettivo del presente lavoro è quello di proporre un nuovo sistema di protezione più efficace basato su opere sommerse, allo scopo di ridurre l’overtopping sulla strada litoranea e al contempo permettere una riqualificazione in termini di fruibilità del litorale attualmente degradato.
Lo stato dell’arte sui modelli fisici, studiato su aggiornati contributi disponibili nella letteratura specifica, è riassunto nei Capitoli 1 e 2 e su questa base bibliografica è stato realizzato un modello bidimensionale, nel Laboratorio di Idraulica del Dipartimento di Ingegneria Civile di Firenze.
Tale modello riproduce lo stato attuale del tratto di costa protetto dalla scogliera in esame e ha permesso di condurre le misure sperimentali necessarie per valutazione delle ipotesi progettuali alternative, studiate per la Provincia di Pisa e oggetto della presente tesi.
Nel Capitolo 3 sono stati descritti gli aspetti caratteristici del canale di laboratorio, la strumentazione utilizzata per l’acquisizione dei dati, e le apparecchiature componenti l’apparato sperimentale.
Nel Capitolo 4 sono state descritte le condizioni meteomarine del litorale pisano, l’evoluzione dello stesso a seguito di opere di difesa e le caratteristiche geometriche e granulometriche delle strutture, che sono state poi riprodotte nel modello in scala.
Nel Capitolo 5 sono stati descritti i criteri adottati per la realizzazione del modello e le procedure preliminari per la messa a punto della strumentazione e delle apparecchiature, al fine di poter iniziare le sessione sperimentale.
Sono state inoltre descritte le fasi di realizzazione delle quattro configurazioni adottate negli esperimenti, due delle quali (C1 e C1-R) rappresentano il modello dello stato attuale della scogliera emersa n°5, e le altre due (C2 e C3) il modello delle ipotesi progettuali concordate con la Provincia di Pisa.
Nel Capitolo 6 è stata presentata l’analisi e l’interpretazione dei dati acquisiti per le quattro configurazioni, ciascuna sottoposta a sei attacchi ondosi per tre diversi livelli idrici, per un totale di 72 prove.
Nel Capitolo 7 sono discussi i risultati di questo studio sperimentale al fine di valutare l’efficienza delle alternative progettuali verificate. Come parametro principale ritenuto più opportuno, per una valutazione oggettiva delle differenti alternative progettuali, è stato utilizzato il flusso di tracimazione sulla strada litoranea.
File