logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-05122021-113419


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
ANGELI, LEONARDO
URN
etd-05122021-113419
Thesis title
LE AREE PROTETTE COME LUOGHI DI TURISMO SOSTENIBILE
Department
GIURISPRUDENZA
Course of study
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof.ssa Lolli, Ilaria
Keywords
  • parchi naturali
Graduation session start date
31/05/2021
Availability
Withheld
Release date
31/05/2091
Summary
L'argomento della tesi tratta la materia parchi naturali in Italia. Dall'istituzione del primo parco nazionale in Italia (Gran Paradiso)con la sua legislazione ai piu' recenti. Le vicende legislative riguardanti l'aree protette si inseriscono in un ordinamento che per decenni si è dimostrato frammentato e disorganico. Con l'elezione dei primi consigli regionali (1970) il legislatore ribadisce le competenze statali in materia di protezione della natura e Parchi Nazionali. La Legge Galasso (1985) reca disposizioni urgenti per la tutela delle zone di particolare interesse ambientale e demanda alle Regioni, competenti nella materia a seguito della delega delle funzioni operate dallo Stato, la redazione dei Piani Paesaggistici. La vera svolta si ha con la legge quadro del 1991 dove si instaura un modello collaborativo stato-regioni. Verrà inoltre esposto in tale capitolo la natura dell'Ente parco e la sua struttura (strumenti e organi di gestione). Il secondo capitolo tratterà l'argomento del turismo sostenibile nelle aree protette affrontando il problema della ricerca di forme di equilibrio tra gli obiettivi di conservazione e la contemporanea presenza di attività economiche. La crescita esponenziale negli ultimi anni del turismo di massa nelle aree protette ha portato ad un inevitabile condizionamento da un lato economico e dall'altro sociale e culturale sui territori in cui insiste l'area protetta portando con sè benefici (economici) ma anche quelli ahimè negativi (intenso sfruttamento delle risorse naturali, del territorio).Verrà esposto l'interessamento della Comunità Europea attraverso la Federazione Europarc sulla materia "turismo sostenibile" descrivendo le caratteristiche della Carta Europea dello sviluppo sostenibile nelle aree protette. La Carta vuol costituire così una sorta di prontuario e di guida pratica per i parchi, ma anche per le imprese turistiche locali e i tour operator. Infine verrà esposto Il Decreto Clima (d.l 111/2019, conv. In l. 141/2019) e la sua incidenza nelle aree protette.
File