Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-05122015-145939


Tipo di tesi
Tesi di specializzazione (5 anni)
Autore
CAMBI, JACOPO
URN
etd-05122015-145939
Titolo
Il video Head Impulse Test nella Vertigine Parossistica Posizionale Benigna del Canale Semicircolare Laterale
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
OTORINOLARINGOIATRIA
Commissione
relatore Prof. Salerni, Lorenzo
correlatore Prof.ssa Bellussi, Luisa Maria
Parole chiave
  • Ny geotropo
  • nistagmo pseudospontaneo
  • CSL
  • VPPB
  • vHIT
  • Ny apogeotropo
Data inizio appello
03/06/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Introduzione: la Vertigine Posizionale Parossistica Benigna (VPPB) del Canale Semicircolare Laterale (CSL) può presentarsi con rilievi non posizionali quali il nistagmo (ny) spontaneo (detto pseudospontaneo), la positività al Bow and Lean Test, il ny all’ Head Shaking Test (HST), l’Head Impulse Test (HIT) positivo. Lo scopo di questo studio è valutare la frequenza e le caratteristiche di questi rilievi non posizionali e descrivere per la prima volta le alterazioni al vHIT eseguito durante la prima valutazione in urgenza.
Materiali e Metodi: Venticinque pazienti con VPPB del CSL sono stati valutati consecutivamente nel nostro ambulatorio di Vestibologia. Tutti i pazienti hanno effettuato una bedside examination con ricerca del ny spontaneo, HST, HIT, manovre di posizione e posizionamento e vHIT. Successivamente è stata instaurata una terapia (decubito coatto, manovra di Gufoni) e un controllo a 24 ore per valutarne l’efficacia. Al controllo i test sopradescritti sono stati ripetuti.
Risultati: Diciannove pazienti sono stati classificati come VPPB del CSL forma geotropa, sei pazienti avevano la forma apogeotropa. Il ny spontaneo era presente in 5 pazienti (verso il lato sano se geotropo, verso quello malato se apogeotropo), la positività al Bow and Lean Test 4/5. L’HST era positivo in 5 pazienti, l’HIT era presente in 3 pazienti (deficit lato ammalato), il ny in posizione di Pagnini era presente in 10 pazienti. Il vHIT è stato effettuato su 20 pazienti ed era alterato in quelli che mostravano ny spontaneo e in 2 che non avevano ny pseudospontaneo; dimostrava un deficit del guadagno del VOR del lato coinvolto statisticamente significativo (0,80 ± 0,15 Vs. 0,86 ± 0,05; p=0,04;). Al controllo a 24 ore 24/25 erano guariti completamente dalla VPPB del CSL e tutti i rilievi erano assenti. Un paziente è guarito dopo una seconda manovra di Gufoni eseguita durante il primo controllo.
Conclusioni: i rilievi non posizionali della VPPB del CSL non sono frequenti, ma possono determinare difficoltà diagnostiche soprattutto se la bedside examination non è completata con le manovre posizionali. Si è inoltre dimostrato che il nistagmo pseudospontaneo si associa ad un deficit del guadagno del VOR dimostrabile al vHIT strumento che sempre più viene utilizzato in urgenza per differenziare vertigini con ny spontaneo di natura centrale da quelle periferiche.
File