ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05092018-093739


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
NAPOLITANO, PIETRO PIO
email address
pietro.n93@live.it
URN
etd-05092018-093739
Title
Identificazione di Promotori dell'assorbimento intestinale per lo sviluppo di nuove formulazioni a base di Ferro
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA
Supervisors
relatore Prof.ssa Rapposelli, Simona
relatore Dott.ssa Brilli, Elisa
Parole chiave
  • chitina-glucano
  • promotori
  • ciclodestrine
  • sucrestere
  • chitosano
  • assorbimento
  • ferro sucrosomiale
  • surfactanti
  • ferro pirofosfato
  • Ferro
Data inizio appello
30/05/2018;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Data di rilascio
30/05/2088
Riassunto analitico
I promotori dell’assorbimento sono molecole in grado di diminuire la resistenza
della barriera intestinale e dunque amplificare l’assorbimento di molecole poco
assorbibili. Il ferro è uno degli elementi più importanti del nostro organismo ma
allo stesso tempo uno dei più difficili da assorbire. L'organismo è in grado di
assorbire il ferro non eme bivalente, ma non quello trivalente. Per questo gli
integratori orali a base di ferro sono prevalentemente a base di sali di ferro ferroso
che però possono essere poco tollerati e causare effetti indesiderati.
Il Ferro Sucrosomiale® è un ferro pirofosfato veicolato da una membrana a doppio
strato fosfolipidico avvolta da un ulteriore strato protettivo di sucrestere. La matrice
così strutturata conferisce al ferro proprietà di gastro-resistenza. Il sucrestere è un
surfactante quindi oltre a proteggere il ferro ne favorisce il suo assorbimento.
Allo scopo di migliorare ulteriormente l’assorbimento del Ferro Sucrosomiale® sono stati identificati due nuovi promotori dell’assorbimento, Chitina-glucano e
Alfa-Ciclodestrine con i quali, sostituendo o integrando il sucrestere nella formula
del Ferro Sucrosomiale®, sono stati sviluppati otto prototipi.
In seguito a simulazione della digestione gastrointestinale dei prototipi, abbiamo
effettuato studi in vitro su cellule CACO-2 differenziate, misurando i livelli di ferro
assorbito dalle cellule sotto forma di Ferritina.
I risultati ottenuti mostrano come le cellule trattate con le formulazioni contenenti
Chitina-glucano abbiano maggiori livelli di Ferritina rispetto alle cellule trattate con
le formulazioni contenenti Alfa-ciclodestrine ed ai prototipi di riferimento.
File