ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05092012-154250


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
RENZI, OLMO
URN
etd-05092012-154250
Title
L'ultrasonografia endoscopica nella stadiazione dei tumori primitivi dell'esofago
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
correlatore Dott. Solito, Biagio
relatore Prof. Marchi, Santino
Parole chiave
  • ultrasonografia
  • eco-endoscopia
  • tumore esofago
Data inizio appello
29/05/2012;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
29/05/2052
Riassunto analitico
Titolo tesi : L’ultrasonografia endoscopica nella stadiazione dei tumori primitivi dell’esofago<br><br>Candidato: Olmo Renzi (matricola 275138)<br><br>Negli ultimi decenni si è registrato un aumento dell’incidenza dei tumori dell’esofago, soprattutto dell’adenocarcinoma nei paesi più sviluppati. I tumori esofagei sono caratterizzati in genere da una diagnosi tardiva e una bassa sopravvivenza a lungo termine. L’utilizzo di nuove metodiche diagnostiche come l’ecografia endoscopica sta permettendo una diagnosi sempre più precoce e una stadiazione sempre più precisa che permettono di effettuare in un maggior numero di casi trattamenti a scopo curativo e il meno invasivi possibile.<br>Lo scopo di questo studio è quello di dimostrare l’efficacia della diagnosi e della stadiazione precoce mediante ecoendoscopia in pazienti con tumore dell’esofago.<br>Questa tesi si basa su uno studio retrospettivo che prende in considerazione pazienti arruolati presso le U.O. di Gastroenterologia Universitaria e di Chirurgia dell’Esofago dell’azienda pisana dal 2004 al 2012. Sono stati selezionati 97 pazienti che ad un primo esame ecoendoscopico eseguito da un operatore esperto è stato individuato e stadiato un tumore esofageo, sia adenocarcinoma che carcinoma a cellule squamose, e che successivamente sono stati trattati con una esofagectomia ed è stato stadiato il tumore secondo i criteri TNM dell’American Joint Committee of Cancer. In questi pazienti è stato confrontato il risultato dell’indagine ecoendoscopica preoperatoria con i risultati dell’istologia sul pezzo operatorio al fine di stabilire l’efficacia della stadiazione preoperatoria dell’esame ecoendoscopico. <br><br>
File