ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05082011-210716


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
BOCCARDO, ANDREA
URN
etd-05082011-210716
Title
I sei negozi della farmacia
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA
Commissione
correlatore Falorni, Francesco
correlatore Dott. Sensi, Giulio
relatore Dott. Falorni, Franco
relatore Prof.ssa Breschi, Maria Cristina
Parole chiave
  • farmacia dei servizi
  • igiene e bellezza
  • 5 forze Porter
  • category management
  • SWOT
  • differenziazione prodotti
Data inizio appello
08/06/2011;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
l’elaborazione di questa tesi trova ragione di essere nella logica di mercato che obbliga la farmacia ad aprirsi verso il mondo della concorrenza globale, reindirizzando parte dei propri sforzi verso la comprensione del proprio ruolo di impresa economica e dello sviluppo verso la contabilità manageriale. Pertanto, occorre applicare gli studi sull’economia aziendale portati avanti dalla fine degli anni cinquanta ad oggi alla farmacia al fine di convertirla in un organismo nuovo, autonomo e forte, capace di interagire e sopravvivere nella nuova realtà liberalizzata costituita dalla Grande Distribuzione Organizzata e dalle parafarmacie. In tale ottica, lo studio capillare del category management applicato alla farmacia le ha dato modo di suddividere il mercato in alcuni settori merceologici di riferimento, individuando se ciascuno di essi sia effettivamente redditizio per l’impresa. Operando una gestione finanziaria particellizzata per ogni settore attraverso la gestione del programma Winfarm Evoluzione, la farmacia sarà in grado innanzitutto di comprendere quali sono i settori trainanti della propria microeconomia e quelli maggiormente apprezzati dal cliente; in secondo caso si metteranno in evidenza quei settori deboli dal punto di vista monetario, e pertanto da porre in un’ottica di recupero, ristrutturazione ed eventualmente di abbandono. La frammentazione per categorie di prodotto avanzata per questa tesi risulta arbitraria, ed inoltre viene applicata, concretamente, in un’unica farmacia privata. Tuttavia, la stessa procedura manageriale è estendibile virtualmente a tutte le farmacie, laddove esista una figura che analizzi contestualmente i dati elaborati dal gestionale informatico di riferimento. Appare chiaro quindi che l’essenza dei sei negozi non sta tanto nel numero, che può essere più alto o più basso, ma nell’ intervento stesso di un numero che esplode l’idea di farmacia unitaria in tante piccole farmacie. Il modello realizzato per questa tesi può rappresentare un valido strumento contabile per traghettare la farmacia nel futuro.
File