ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05072015-085734


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
SANTUCCI, MARTINA
URN
etd-05072015-085734
Title
VALORE PREDITTIVO DEL LINFONODO SENTINELLA NELLA STADIAZIONE DEL TUMORE DEL COLON-RETTO NON METASTATICO. RISULTATI PRELIMINARI DI UNO STUDIO PROSPETTICO RANDOMIZZATO.
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
CHIRURGIA DELL'APPARATO DIGERENTE
Commissione
relatore Prof. Carli, Anton Ferdinando
correlatore Dott. Tirone, Giuseppe
Parole chiave
  • tumore colon-retto
  • studio prospettico randomizzato
  • linfonodo sentinella
  • fluorescenza
  • verde di indocianina
Data inizio appello
25/05/2015;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
25/05/2018
Riassunto analitico
ABSTRACT<br><br>Introduzione: Il presente lavoro mostra i risultati preliminari dei primi 50 casi nell&#39;applicazione della ricerca del linfonodo sentinella con verde di Indocianina come tracciante fluorescente nei tumori del colon-retto, valutandone il valore predittivo negativo, la sensibilità, l&#39;accuratezza e la detection rate.<br>Pazienti e metodi: studio prospettico randomizzato interventistico approvato dal Comitato Etico dell&#39;Azienda Ospedaliera di Trento. Durante l’intervento standard di resezione laparoscopica colo-rettale con linfoadenectomia, vengono eseguite 2 iniezioni peritumorali per un totale di 5 ml di ICG un ago flessibile da 123 mm. La fluorescenza viene evidenziata con tre diverse metodiche: 1) in laparoscopia utilizzando una specifica ottica laparoscopica (Spies-Cam – Karl Stroz); 2) in chirurgica robotica utilizzando il sistema fluorescente Firefly integrato nel da Vinci System; 3) in tecnica combinata laparoscopica/open con un sistema ideato nella nostra struttura che consiste nell’inserire un retrattore nella minilaparotomia di servizio (Alexis® Applied Medical) e un tubo in polimetilmetaacrilato (comunemente utilizzato in IORT) che permette di utilizzare una camera ad infrarossi per rilevare la fluorescenza del ICG (Photodynamic Eye, Hamamatsu-Photonics). Il SN evidenziato dalla fluorescenza del ICG viene marcato con una clip in titanio e successivamente inviato agli anatomopatologi per un’ultrastadiazione con multisectioning e immunoistochimica. <br>Risultati: Presentiamo i risultati dei primi 50 pazienti arruolati nello stu dioaffetti da tumore colo-rettale non metastatico. Il tempo medio trascorso tra l’iniezione di ICG e l’identificazione del SN è stato di 12 minuti. Non si sono verificate reazioni avverse al tracciante nè complicazioni correlate alla procedura. In 3 pazienti la procedura non è riuscita ad identificare il linfonodo sentinella. Negli altri casi l’esame istologico del SN ha evidenziato 40 veri negativi, 6 veri positivi, 2 falsi negativi e 2 falsi positivi. La detection rate è stata quindi del 94%, la sensibilità dell&#39;80%, l&#39;accuratezza del 91,6% e il valore predittivo negativo del 95%.<br>Discussione e conclusioni: La nostra esperienza in questi primi 50 casi ha dimostrato come la procedura sia fattibile, sicura e veloce, con dei promettenti valori preliminari. Se una volta completato, questo studio e altri confermeranno tali valori, questa tecnica potrebbe migliorare la stadiazione patologica e guidare la scelta di successivi trattamenti chemioterapici adiuvanti. Inoltre potrebbe essere utilizzata nel trattamento dei tumori precoci del colon sottoponendoli ad una semplice resezione locale valutando intraoperatoriamente lo stato linfonodale.
File