logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-05042023-124414


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
BRANCHI, ALICE
URN
etd-05042023-124414
Thesis title
Studio di nuovi target che modulano il differenziamento delle MSC ad osteoblasti: il ruolo del TSPO
Department
FARMACIA
Course of study
FARMACIA
Supervisors
relatore Giacomelli, Chiara
relatore Marchetti, Laura
relatore Nencioni, Martina
Keywords
  • Differenziamento
  • TSPO
  • CYP11A1
  • osteoblasti
  • MSC
Graduation session start date
24/05/2023
Availability
Withheld
Release date
24/05/2093
Summary
Grazie alla loro intrinseca capacità di differenziarsi in più linee cellulari, le Cellule Staminali Mesenchimali (MSC) hanno assunto negli ultimi anni un ruolo di fondamentale importanza nell’ambito della medicina rigenerativa. Si rivela dunque interessante studiare i meccanismi molecolari che ne regolano il differenziamento verso l’una o l’altra linea, al fine di scoprire nuovi target che lo possano efficacemente modulare.
In questo lavoro di tesi, in particolare, è stato approfondito il ruolo della proteina TSPO nel differenziamento delle MSC ad osteoblasti. Il TSPO è una proteina traslocatrice di 18kDa responsabile del trasporto del colesterolo dalla membrana mitocondriale esterna alla membrana mitocondriale interna cellulare, che assume un ruolo chiave nel processo steroidogenico per la sua correlazione con l’enzima CYP11A1.
Inizialmente è stata valutata la sua espressione proteica nelle MSC non differenziate tramite saggio di Western Blot e, successivamente, la sua variazione durante il differenziamento a osteoblasti, indotto tramite l’utilizzo di un mezzo commerciale specifico per queste cellule. I risultati ottenuti hanno mostrato un’aumentata espressione del TSPO dopo 8 giorni di differenziamento, suggerendo la necessità di attivazione di questo enzima per il processo di osteoblastogenesi.
In un secondo momento è stato promosso il differenziamento ad osteoblasti in presenza di un ligando specifico per il TSPO altamente steroidogenico (denominato PIGA 1138), al fine di valutare l’effetto di una attivazione farmacologica di questa proteina sul differenziamento stesso. Non sono stati osservati aumenti significativi della sua espressione, ma è stato osservato un aumento dell’espressione dell’enzima CYP11A1 dopo 8 giorni di differenziamento rispetto ai controlli, confermando una effettiva attivazione della via steroidogenica mitocondriale dipendente dal TSPO. Il trattamento con il ligando, inoltre, ha promosso l’attività della fosfatasi alcalina (ALP), un noto marker di differenziamento ad osteoblasti, negli stessi tempi sopraindicati.
Sulla base di questi risultati si può affermare che il TSPO gioca un ruolo chiave nel differenziamento delle MSC ad osteoblasti, probabilmente mediato dalla produzione di steroidi. Nonostante siano necessari ulteriori approfondimenti, il TSPO può quindi essere considerato un nuovo potenziale target per l’applicazione delle MSC nella medicina rigenerativa.
File