ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05042020-093850


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
RAFFAELLI, SILVIA
URN
etd-05042020-093850
Title
Bernardino Pinturicchio e l'invenzione delle grottesche.
Struttura
CIVILTA' E FORME DEL SAPERE
Corso di studi
STORIA E FORME DELLE ARTI VISIVE, DELLO SPETTACOLO E DEI NUOVI MEDIA
Supervisors
relatore Prof. Farinella, Vincenzo
Parole chiave
  • Bernardino
  • Pinturicchio
  • grottesche
  • Nerone
  • Domus Aurea
Data inizio appello
01/06/2020;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Riassunto analitico
Le grottesche pongono le loro radici storiche all'interno degli ambienti della Domus Aurea di Nerone, residenza imperiale che, dopo la morte dell'imperatore, è rimasta sepolta al di sotto delle pendici del colle Oppio. I cunicoli sotterranei che si sono creati lungo i corridoi e negli ambienti della Domus hanno attirato l'attenzione di molti artisti rinascimentali che si sono calati in queste buie grotte per studiare le decorazioni parietali che erano rimaste insepolte. Tra queste decorazioni vi erano anche le grottesche : ma chi è stato davvero il primo artista ad utilizzare questa tipologia di decorazione parietale all'interno di un progetto pittorico moderno? Il biografo aretino Giorgio Vasari ha celato quello che, molto probabilmente, è stato il merito e il primato ottenuto da Bernardino Pinturicchio all'interno del progetto decorativo per la cappella della Rovere nella chiesa di Santa Maria del Popolo a Roma dove, per la prima volta, fa uso di ornamenti a grottesca : siamo alla fine degli anni 70 del 1400.
File