ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05042017-233608


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
GJOKA, SIDORELA
URN
etd-05042017-233608
Title
Valutazione clinica longitudinale di intarsi in resina composita per il restauro dei denti posteriori: follow-up a 12 anni
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA
Commissione
relatore Prof. Covani, Ugo
Parole chiave
  • composito
Data inizio appello
12/06/2017;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
12/06/2020
Riassunto analitico
Gli obiettivi di questo studio clinico prospettico sono:<br>a) valutare la performance clinica degli intarsi in composito Signum in un periodo<br>di 12 anni<br>b) determinare il tasso di fallimento a 12 anni<br>c) valutare l&#39;efficacia clinica degli intarsi in composito in premolari rispetto ai<br>molari. <br>Trenta pazienti (13 uomini, 17 donne) di età compresa tra 23 e 65 anni sono stati<br>inclusi nello studio. Tutti i pazienti selezionati per questo studio richiedevano un<br>trattamento per carie primaria o secondaria e, dopo aver valutato una serie di criteri,<br>è stato stabilito il loro trattamento con restauri indiretti in composito.<br>I criteri adoperati per la selezione dei pazienti nel gruppo di studio erano i seguenti:<br>- assenza di dolore nel dente da trattare;<br>- alto livello di igiene orale;<br>- assenza di qualsiasi malattia parodontale o pulpare attiva;<br>- consenso del paziente ad un programma di richiamo ogni 3 anni.<br>Centotredici intarsi sono stati collocati nei pazienti selezionati.<br> I restauri sono stati valutati al punto di partenza (dopo il posizionamento), e successivamente ogni 3 anni. I restauri sono stati valutati secondo i criteri modificati USPHS (US Public Health Service) per la valutazione diretta della tecnica adesiva: tessitura di superficie, colore, forma anatomica , integrità marginale, integrità del dente, integrità del restauro, contatti interprossimali, test di sensibilità, soddisfazione soggettiva e sintomi postoperatori. Il test di vitalità è stato testato con stimoli freddi. Documentazioni fotografiche sono state effettuate ai denti restaurati al richiamo. <br>L&#39;analisi statistica è stata effettuata utilizzando un test statistico non parametrico (Mann-Whitney U test) per esplorare differenze significative nella prestazione degli intarsi in premolari e molari . Un valore di P&lt;0.05 è stato scelto come livello di significatività statistica con la correzione di Bonferroni per i confronti multipli simultanei. Sulla base dei risultati ottenuti sembra ragionevole concludere che i restauri indiretti<br>in composito hanno mostrato prestazioni cliniche accettabili per un periodo<br>di valutazione di 12 anni. Ulteriori prove cliniche randomizzate e controllate sono<br>necessarie per confermare i risultati clinici attuali.
File