ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05032009-140056


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
MANZITTI, ANNA
URN
etd-05032009-140056
Title
Luciano Borzone "Pittore, e Poeta vivacissimo" nella Genova di primo Seicento
Settore scientifico disciplinare
L-ART/02
Corso di studi
STORIA DELLE ARTI VISIVE E DELLO SPETTACOLO
Commissione
Relatore Prof. Ambrosini, Alberto
Parole chiave
  • Luciano
  • Borzone
Data inizio appello
06/07/2009;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
06/07/2049
Riassunto analitico
L’obiettivo della ricerca è stato quello di affrontare, in chiave monografica, l’esperienza pittorica di Luciano Borzone (1590-1645), un pittore di indubbio valore nel panorama della Genova di primo Seicento, sistematicamente trascurato dai contributi storico-critici nonostante gli illustri contatti che intrecciò nella sua vita e nonostante la quantità e qualità dei suoi risultati figurativi. Per questo importante artista mancava del tutto un ordinamento critico e soprattutto una coerente e meditata organizzazione del catalogo.<br>Tra i risultati più significativi, oltre a preziosi e nuovi documenti romani utili a provare un soggiorno del pittore nella città eterna e a interessanti legami con il mondo letterario a lui coevo, è proprio la costruzione della cronologia esecutiva ad acquisire particolare rilevanza. La successione dei suoi dipinti non era stata infatti mai tentata. Certamente la scarsità di documenti che possano confermare attribuzioni, le limitate corrispondenze tra le opere citate dalle fonti e quelle attualmente conosciute, la versatilità stilistica riscontrabile con maggior evidenza in alcune fasi della sua attività, sono realtà di fatto che certo non hanno facilitato il compito. Grazie però a recenti verifiche è possibile limitare i problemi, potendo contare su nuovi e utili ritrovamenti figurativi, che permettono di tracciare un iter ricco di svariati punti fermi. Oggi è possibile infatti contare su un elevato numero di opere, circa 90, di cui una decina firmate, datate o soltanto siglate, per la grande maggioranza sconosciute agli studi, attorno a cui si è organizzato il catalogo ragionato. Pur nella consapevolezza che questo ordinamento critico sarà continuamente aggiornato e implementato, è senza dubbio di grande interesse per conoscere o approfondire la sensibilità pittorica di un artista tanto versatile, colto e originale.<br>
File