ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05032006-151633


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
Mattei, Nicola
URN
etd-05032006-151633
Title
studio di nuovi catalizzatori per la riduzione selettiva catalitica di ossidi d'azoto
Struttura
INGEGNERIA
Corso di studi
INGEGNERIA CHIMICA
Commissione
relatore Prof. Petarca, Luigi
relatore Prof. Tognotti, Leonardo
Parole chiave
  • NOx
Data inizio appello
11/05/2006;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
11/05/2046
Riassunto analitico
Questo lavoro di Tesi è volto allo studio di nuovi catalizzatori SCR a base di zeoliti caricate con rame e ferro. La ricerca è stata finanziata da Termomeccanica S.p.A. che ha selezionato, in collaborazione con S&amp;B Industrial Minerals S.A. due campioni che sono stati inviati al Consorzio Polo Tecnologico Magona, dove si è svolto il lavoro in collaborazione col Dipartimento di Ingegneria Chimica, Chimica Industriale e Scienza dei Materiali dell&#39;Università degli studi di Pisa.<br>Scopo di questa tesi è la verifica dell&#39;efficienza di abbattimento SCR con ammoniaca ed in presenza di ossigeno dovuta ai nuovi catalizzatori in un intervallo di temperature compreso tra 180 e 250 °C. Si richiede, quindi, la progettazione e la messa in opera di un impianto pilota che sia in grado di simulare l&#39;abbattimento degli NOx da fumi di combustione, lavorando con portate dell&#39;ordine della decina di Nm3/h. I dati ottenuti dagli esperimenti condotti su tale impianto serviranno a Termomeccanica per progettare un impianto pilota di dimensioni maggiori.<br>Per ottenere i dati richiesti da Termomeccanica si è dapprima svolta un&#39;analisi chimico- fisica dei campioni forniti. Si è studiata la morfologia e la struttura chimica grazie al SEM, e la struttura cristallina mediante la diffrazione dei raggi X; si è effettuata l&#39;analisi dell&#39;area superficiale ed infine l&#39;analisi termogravimetrica. Successivamente si è progettato l&#39;impianto pilota e lo si è montato, testato e messo in opera presso i laboratori del Consorzio Polo Tecnologico Magona. Infine si sono svolte le prove per valutare l&#39;efficienza del catalizzatore in funzione della concentrazione dell&#39;inquinante, della temperatura di lavoro, della presenza di acqua e del tempo di permanenza. Un&#39;ultima prova è stata fatta per verificare la capacità di adsorbimento nei confronti dell&#39;ammoniaca.
File