logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-05022017-190815


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
INZAINA, ANDREA
URN
etd-05022017-190815
Thesis title
Indagine sul ruolo epidemiologico di Procambarus clarkii quale vettore di zoonosi ad eziologia batterica
Department
SCIENZE VETERINARIE
Course of study
MEDICINA VETERINARIA
Supervisors
relatore Fratini, Filippo
correlatore Bertelloni, Fabrizio
Keywords
  • Tularemia
  • Leptospira
  • Salmonella
  • Procambarus clarkii
Graduation session start date
19/05/2017
Availability
Full
Summary
Procambarus clarkii, crostaceo d’acqua dolce diffuso in tutto il mondo è originario della Louisiana. In Italia è noto come “gambero killer” ed è stato introdotto nelle province di Pisa e Lucca all’inizio degli anni ‘90 diffondendosi poi rapidamente nel resto della Toscana e nel resto d’Italia. Se da un lato questo crostaceo è stato ampiamente studiato per gli aspetti negativi che la sua diffusione ha avuto sulla flora e sulla fauna autoctone, poco è stato indagato in merito al suo coinvolgimento come portatore di malattie ad eziologia batterica. Da alcuni studi è emerso però un suo potenziale coinvolgimento nella trasmissione di Francisella tularensis, di alcuni microrganismi appartenenti al genere Vibrio, nonché di Listeria. In considerazione però del suo ciclo vitale, delle caratteristiche dell’habitat in cui vive, delle sue attitudini e abitudini alimentari ci è sembrato interessante indagare il suo possibile ruolo nella trasmissione anche di altri agenti zoonotici. In questo studio sono stati analizzati esemplari di P. clarkii che abitano le acque del Padule di Fucecchio. Gli agenti zoonotici ricercati sia con tecniche colturali che di biologia molecolare sono stati: Leptospira spp., Salmonella spp., Vibrio spp. e Francisella tularensis. Dopo aver stabilito un programma di campionamento, sono stati catturati i gamberi nel periodo compreso tra ottobre 2016 e aprile 2017. I gamberi sono stati abbattuti seguendo le linee guida del National Aquaculture Council Inc..e sono stati ottenuti pool dai seguenti tessuti: branchie, intestino e muscolo. Questi, previa omogeneizzazione, sono poi stati sottoposti alle indagini di laboratorio. Per quanto riguarda Leptospira, Salmonella e Francisella i risultati di ogni campione hanno dato esito negativo, mentre per quanto riguarda Vibrio è stato possibile isolare in coltura pura 20 ceppi che al momento sono in corso di identificazione per la specie di appartenenza.
File